/ Attualità

Attualità | 23 luglio 2020, 12:06

Ferruccio Martinotti confermato direttore del Museo Nazionale del Risorgimento

La scelta è stata assunta dal nuovo Consiglio di Gestione del Museo insediatosi la scorsa settimana e presieduto dall’astigiano Mauro Caliendo

Ferruccio Martinotti confermato direttore del Museo Nazionale del Risorgimento

Ferruccio Martinotti è stato confermato alla direzione del Museo Nazionale del Risorgimento: resterà in carica per altri quattro anni. 

La scelta è stata assunta dal nuovo Consiglio di Gestione del Museo insediatosi la scorsa settimana e presieduto dall’astigiano Mauro Caliendo. “Sul nome di Martinotti c’è stata la convergenza della Regione Piemonte e della Città di Torino che hanno apprezzato le capacità manageriali e gli straordinari risultati conseguiti durante il suo primo mandato – dichiara il presidente Mauro Caliendo – sotto la sua guida il Museo Nazionale del Risorgimento ha conosciuto una stagione di notevole crescita sia in termini quantitativi, in relazione all’incremento del numero dei visitatori, sia sotto il profilo della qualità dell’offerta. Oltre a proporre un patrimonio di grandissimo valore, oggi il Museo si distingue per la varietà delle mostre temporanee che catturano l’attenzione di tantissimi appassionati non solo di storia, ma di tutte le forme d’arte. Auspico – conclude Caliendo – che i prossimi quattro anni siano forieri di uno sviluppo altrettanto importante dell’attività del Museo”.

Grande la soddisfazione del direttore Martinotti: “Ringrazio gli Enti pubblici e il nuovo Consiglio di Gestione per la fiducia riposta – dichiara - sarà un onore e un piacere lavorare per una governance il cui spessore qualitativo trova pochi riscontri nelle Istituzioni culturali italiane. La sfida che ci attende subito è rilanciare il Museo dopo questo periodo di chiusura dovuto all’emergenza sanitaria. Bisognerà tornare allo slancio iniziale e allo spirito di intraprendenza che ha caratterizzato la nostra azione negli scorsi anni”. 

Compongono il Consiglio di Gestione: l’avvocato Mauro Caliendo, che ne è presidente, l’architetto Francesca De Filippi, docente del Politecnico di Torino, il manager internazionale Giorgio Piumetti, Michele D’Andrea, già dirigente del Quirinale ed esperto di Comunicazione Istituzionale e la professoressa Ester De Fort, già docente presso l’Università di Torino.

Insieme con  Paola Gribaudo, presidente dell’Accademia Albertina di Torino, Alain Lombard, già segretario generale dell’Accademia di Francia a Roma e Direttore Generale Amministrativo del Musée d’Orsay, Dario Disegni, presidente della Fondazione per i Beni Culturali Ebraici in Italia, nonché Presidente della Fondazione E.C. Mangini (Museo Mangini Bonomi) di Milano e il professor Umberto Levra, presidente uscente del Museo Nazionale del Risorgimento costituiscono il Consiglio di Indirizzo.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium