/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2020, 16:55

Clandestino nigeriano arrestato dalla Polfer per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Nel tentativo di sottrarsi a un controllo, lo straniero ha anche cercato di rubare l'arma d'ordinanza a uno degli agenti

Clandestino nigeriano arrestato dalla Polfer per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Gli agenti della Polfer di Asti hanno tratto in arresto un ventiduenne nigeriano, senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano, per i reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, indagandolo anche per false attestazioni sull’identità personale.

In particolare, gli operatori della Polfer sono interventi a bordo di un treno, proveniente da Torino e diretto a Ventimiglia, per la presenza di un cittadino straniero, privo di biglietto e documenti, che stava creando problemi, in quanto molto agitato.

Alla vista dei poliziotti il ragazzo è andato in escandescenze, scalciando, spintonando gli operatori e colpendoli con diversi pugni, tanto da provocare anche lesioni ad uno di loro nel tentativo di sottrargli l’arma d’ordinanza.

Gli agenti sono comunque riusciti a bloccarlo e, anche per consentire la prosecuzione del viaggio in condizioni di tranquillità, a condurlo negli uffici di polizia della stazione dove, il giovane uomo ha continuato con la sua condotta aggressiva e poco collaborativa.

Eseguiti tutti gli accertamenti di rito sull’identità, lo straniero, risultato gravato da numerosi precedenti di polizia, lo hanno trasferito presso la casa circondariale di Asti.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium