/ Attualità

Attualità | 21 ottobre 2020, 13:19

Connettività delle scuole, Marnati: “Troppi ritardi nella realizzazione del piano del Governo”

L’assessore regionale all’Innovazione digitale chiede “una forma di autonomia per gestire la banda ultra larga piemontese”

Connettività delle scuole, Marnati: “Troppi ritardi nella realizzazione del piano del Governo”

Troppi ritardi nella realizzazione del piano del Governo per la connettività delle scuole e l’assessore regionale all’Innovazione digitale, Matteo Marnati, alla vigilia della ripresa negli istituti superiori di secondo grado di una parte di didattica a distanza, punta il dito non solo contro “inaccettabili ritardi” ma anche contro il sistema della “centralizzazione della realizzazione dell’infrastruttura della banda ultra larga” che, afferma “non ha funzionato e non funzionerà”.

“L’idea – aggiunge – è buona ma la tempistica decisamente no. Il piano era pronto ad aprile, si è persa tutta l’estate. Ad oggi il piano scuole nazionale, definito dalla gara di Infratel Italia e Ministero dello Sviluppo Economico, prevede la connettività a banda ultra larga per 2791 scuole piemontesi, a fronte di una dotazione finanziaria di 32 milioni di euro, da realizzare nel triennio 2021-2023.

Un tempo troppo lungo a fronte dell’incalzare della pandemia e mentre quest’ultima dilaga la regia nazionale è inerme. Abbiamo perso un ulteriore treno. Pertanto chiediamo una forma di autonomia per gestire la banda ultra larga piemontese”.

“Il piano – prosegue Marnati – deve essere rivisto, almeno sotto il profilo temporale per garantire l’accelerazione dei cantieri per quanto riguarda le scuole superiori”. Altro capitolo il “Piano Voucher”, affidato sempre ad Infratel, "sul quale – puntualizza l'assessore - abbiamo forti perplessità”. Il piano vede quali beneficiari  famiglie con Isee sotto i 20mila euro “quelle – conclude l’assessore - più in difficoltà per l’utilizzo della connettività”

Comunicato stampa


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium