/ Cronaca

Cronaca | 06 luglio 2021, 10:11

Rapina e violenta un'anziana di 91 anni. In carcere un rom di 19 anni residente al campo di via Guerra ad Asti

I fatti sono successi il 20 maggio, la soluzione del caso anche grazie alla lucidità della vittima. "Un gesto di sfregio particolarmente violento"

Ha rapinato e violentato un’anziana di 91 anni ad Asti nella sua abitazione in zona est della città, per vendetta ed è stato arrestato grazie anche alla collaborazione della vittima particolarmente lucida e pronta.

In carcere a Torino è finito Euro Seferovic, rom di 19 anni, residente al campo nomadi di via Guerra.

Un gesto di estrema violenza e 'sfregio'

I fatti sono successi il 20 maggio, quando la donna aveva chiamato il 112 riferendo di aver subito una rapina e violenza sessuale.

Subito intervenuta la squadra mobile della questura che ha iniziato le indagini mentre la donna veniva accompagnata in ospedale dal 118.
Seferovic era entrato in casa impugnando una grossa ascia sfondando la porta finestra dal giardinetto, già semi aperta e con inaudita violenza ha aggredito la donna strappandole fede e orecchìni.
Dopo aver raccattato qualche  banconota ha condotto la vittima in camera da letto togliendole e vestiti e consumando la violenza per 31 minuti.
La polizia scientifica  ha lavorato anche sul liquido seminale di Seferovic rimasto sul ventre della donna, che già qualche anno prima era stata  vittima di un furto in abitazione condotto dalla stesso ragazzo.

Ieri è stato arrestato e condotto al carcere Le Vallette di Torino, dove si trova anche  un reparto di sex offender”, ha spiegato Federico Mastorci capo della squadra mobile di Asti che rimarca: “Si è trattato di un gesto di sfregio, particolarmente violento nei confronti della signora”.

Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile terza sezione reati contro il Patrimonio e la Pubblica Amministrazione, con il coordinamento della procura e del pm Gabriele Fiz. Ieri l'ordinanza di arresto emessa dal gip, Giorgio Morando.

La signora ora è con le figlie e probabilmente non tornerà più in quella casa.

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium