/ Sport

Sport | 01 agosto 2021, 16:54

Volley: l’Italia di Piano stende il Venezuela e aspetta di conoscere l’avversaria dei quarti

L’incubo è il Brasile, da sempre bestia nera degli azzurri, le alternative Argentina o Stati Uniti

Matteo Piano (foto da Facebook)

Tutta la grinta del campione astigiano Matteo Piano (foto da Facebook)

Battendo senza alcuna difficoltà il Venezuela per tre set a zero (parziali di 25-22, 25-15, 25-17), l’Italia del volley chiude il proprio girone al secondo posto dietro la Polonia e, in attesa di conoscere il nome dell'avversaria che dovrà affrontare nei quarti, conferma la propria solidità.

Senza gli acciaccati Zaytsev e Giannelli, che il ct Blengini ha precauzionalmente lasciato a riposo in vista delle sfide ‘dentro o fuori’ che attendono gli azzurri, l’Italvolley ha giocato un primo set con il freno a mano tirato, consentendo agli avversari, ultimi del girone, di celare l’altrimenti palese gap tecnico.

Meglio nel secondo parziale, con l’ingresso in campo di Lavia e con l’astigiano Matteo Piano molto presente a muro e in attacco, nel corso del quale gli azzurri hanno maturato un divario che gli avversari non sono più riusciti a colmare.

Ora per Piano e gli altri azzurri cresce l’attesa per scoprire il nome dell’avversario che troveranno nei quarti di finale – in programma martedì alle 2 di notte, 6 del mattino, 10 del mattino e 14.30, ovviamente riferiti al fuso orario italiano – che sarà la squadra vincente del match che vedrà opposte Argentina e Usa o il Brasile campione in carica. In sostanza, in ogni caso, un’avversaria ostica che Piano e compagni hanno comunque le carte in regola per affrontare.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium