/ Cronaca

Cronaca | 16 settembre 2021, 17:54

Assolto lo chef della Locanda delle Antiche Sere di Maretto. Per il gup "il fatto non sussiste"

Si chiude con l'assoluzione dell'unico imputato il processo in primo grado per la morte di Pierino Magnelli, 77 anni, avvenuta due giorni dopo il banchetto di nozze del nipote, nel settembre del 2017, al ristorante di Maretto

Assolto lo chef della Locanda delle Antiche Sere di Maretto. Per il gup "il fatto non sussiste"

Per il gup Belli "il fatto non sussiste". Così è stato assolto lo chef e titolare del ristorante Locanda delle Antiche Sere di Maretto, Alessandro Marmo, unico imputato nel processo per la morte di Pierino Magnelli, 77 anni, avvenuta due giorni dopo il banchetto di nozze del nipote, nel settembre del 2017.

Il pm Greco aveva chiesto una condanna a 5 mesi.

Gli avvocati PierMario Morra e Nicola Calleri commentano con soddisfazione la sentenza con cui il giudice ha assolto il loro assistito. “Al termine di un processo complesso e articolato, il giudice dell’udienza preliminare ha assolto Alessandro Marmo con la formula perché il fatto non sussiste. Si è giunti ad una sentenza di assoluzione, che restituisce alla vita un giovane ristoratore dopo anni di battaglie. La sentenza arriva all’esito di un confronto franco, ma leale tra le parti; eravamo fiduciosi che le argomentazioni dei  nostri consulenti trovassero accoglimento nella sede processuale”. Le motivazioni della sentenza saranno rese note nelle prossime settimane.

Nonostante tutto, non sono ancora chiare le cause effettive che hanno portato al decesso dell'uomo. In seguito al pranzo, rimasero intossicati oltre 30 invitati, che furono soccorsi dal 118.

Gli accertamenti del Nas di Alessandria, però, avevano accertato le buone condizioni igieniche del locale.

 

Elisabetta Testa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium