/ Attualità

Attualità | 02 dicembre 2021, 18:05

Il Prefetto ha sottoscritto il protocollo d'intesa per il controllo del vicinato con il comune di Castell'Alfero

Nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, poi, sono state affrontate tematiche di verifica e controllo sul Green Pass rafforzato

Il Prefetto ha sottoscritto il protocollo d'intesa per il controllo del vicinato con il comune di Castell'Alfero

Nella mattinata di oggi in Prefettura ad Asti, presieduto dal Prefetto, si è tenuto il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, alla presenza del Questore, del Comandante Provinciale dell’Arma Carabinieri, di un rappresentante del Comando Provinciale Guardia di Finanza, del Sindaco del Comune di Asti e del Vice Comandante della Polizia Municipale di Asti.

Controllo del vicinato a Castell'Alfero

Il Prefetto ha sottoscritto con il sindaco del Comune di Castell’Alfero, Elisa Amerio, il “Protocollo di intesa per il controllo di vicinato”, il cui obiettivo prioritario è la valorizzazione della collaborazione tra cittadini e Forze di Polizia, in un’ottica di sicurezza integrata e partecipata, tramite l’aumento del controllo sociale al fine di prevenire fenomeni criminosi.

I componenti del Comitato hanno ribadito l’importanza e l’efficacia di questi strumenti che valorizzano percorsi di cittadinanza attiva e di partecipazione diretta delle comunità locali alla cura del proprio territorio.

La certificazione verde rafforzata

A seguire, sono state esaminate le principali novità sulla “certificazione verde rafforzata”. Sono state condivise le modalità con le quali si procederà, nel corso delle prossime settimane, alle attività di verifica, la cui programmazione sarà formalizzata in un piano per l’effettuazione di controlli costanti, avvalendosi delle Forze di Polizia con il concorso dei Corpi di Polizia Municipale.

Il piano, che sarà adottato dal Prefetto, conterrà una serie di previsioni volte ad assicurare il rispetto dell’obbligo del possesso delle certificazioni verdi, la cui obbligatorietà è stata estesa e rafforzata, a partire dal prossimo 6 dicembre, per la fruizione di servizi pubblici quali ad esempio le linee di trasporto urbano e suburbano, l’accesso ai locali pubblici e la partecipazione a numerose attività sociali.

Le attività di verifica disposte saranno improntate a particolare fermezza e i controlli previsti sul possesso della certificazione verde avranno puntuale incidenza nelle aree e nelle fasce orarie dove si registra maggiore afflusso di persone e riguarderanno anche il rispetto dell’obbligo di indossare i dispositivi di protezione, con l'obiettivo comune di prevenire una possibile recrudescenza del fenomeno pandemico e scongiurare il rischio di nuove restrizioni con l'approssimarsi delle Festività natalizie.

Nel dettaglio, la strategia e gli obiettivi della pianificazione verranno illustrati lunedì 6 dicembre nel corso di una conferenza stampa dedicata. 

Il Prefetto ha inoltre parlato del proficuo incontro con i vertici locali di Confcommercio e di Confesercenti, per evidenziare come i gestori e i titolari di esercizi che erogano servizi per i quali sia richiesta la certificazione verde siano stati sensibilizzati sul contenuto delle nuove regole introdotte dal Governo nonché sulla esigenza di fornire la massima collaborazione per assicurarne il puntuale rispetto.

I botti

Infine, in vista delle prossime Festività, periodo in cui si potrebbe registrare un incremento della domanda di acquisto di artifici pirotecnici, è stato affrontato il tema della produzione, detenzione e commercializzazione illecita. Saranno, pertanto, pianificati controlli e verifiche sull’osservanza della normativa nazionale che regola e sanziona accensioni ed esplosioni pericolose in luogo pubblico, da applicarsi anche in relazione al quadro normativo vigente in tema di limitazioni imposte ai fini del contenimento della pandemia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium