/ Sanità

Sanità | 30 dicembre 2021, 14:55

Al via il progetto di AMA per realizzare percorsi di “indipendenza” dei disabili

L’iniziativa, finanziata con contributi statati e regionali, mira a supportare le persone con disabilità in una prospettiva di maggior autonomia

Logo di AMA Asti

L’Associazione Missione Autismo Asti – in partnership con il Ce.pi.m di Asti e il Centro Down di Alessandria, al fine di renderlo operativo sui territori di entrambe le provincie – ha presentato alla Regione Piemonte il progetto “Costruire insieme per essere cittadini. Percorsi di attuazione della Convenzione ONU”, che AMA ha presentato come capofila nell’ambito del Bando 2021 della Regione Piemonte per gli Enti del Terzo Settore.

Valutato positivamente, e pertanto finanziato interamente, il progetto è finalizzato a realizzare iniziative personalizzate con le famiglie e le persone con disabilità, affinché queste ultime possano scegliere come costruire la loro vita, “indipendentemente” dalla loro condizione e agendo parallelamente sui contesti, sociali e ambientali, per renderli più inclusivi.

L’iniziativa si avvale, inoltre, di un'ampia rete di collaborazioni con enti pubblici (quali il Comune di Asti e quello di Alessandria, alcuni Enti gestori, il CISA e CISSACA), ma anche diversi Enti del terzo settore - alcuni dei quali contribuiscono come co-finanziatori – come Anita e i suoi fratelli Onlus e cooperative come Vedogiovane Asti, oltre ad associazione dilettantistiche sportive, associazioni culturali, realtà imprenditoriali impegnate nel sociale e il Centro Servizi volontariato Asti e Alessandria. Una rete ampia che, già in fase progettuale, ha condiviso le finalità, gli obiettivi e le attività.

 

I TRE NUCLEI SU CUI SI BASA IL PROGETTO

Il progetto, realizzato con il contributo del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, in collaborazione con la Regione Piemonte (Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale), avrà la durata di un anno nel corso del quale metterà in atto azioni incentrate sui tre nuclei:

  • co-progettazione e stesura di progetti personalizzati con famiglie, persone e rete;

  • mappatura del territorio e dei contesti di vita sociale, quali i centri aggregativi per bambini, adolescenti e adulti, i centri sportivi, i circoli, ecc.

  • modifica e accompagnamento di bambini e ragazzi nei contesti di vita sociale per avviare processi di inclusione e partecipazione.

Il progetto si muove nella direzione del Disegno di Legge Delega al Governo in materia di disabilità, che rientra tra le riforme e azioni chiave previste dal PNRR, approvato il 27 ottobre scorso, che prevede interventi volti a supportare l'autonomia e la vita indipendente delle persone con disabilità in età adulta, prevenendo forme di istituzionalizzazione. 

“Grazie ai fondi regionali - spiega Paola Bombaci, presidente di AMA Asti - vorremmo potenziare il lavoro di accompagnamento alle famiglie delle nostre associazioni e accogliere nuove famiglie che desiderino iniziare a costruire un progetto di inclusione per i loro figli, a partire da subito, dal momento della diagnosi, superando il trauma per mettersi in cammino e poter sognare e costruire il futuro dei propri figli sul piano delle pari opportunità”.

Tra le finalità dell’iniziativa vi è anche il coinvolgere la comunità territoriale, ampliando le reti di supporto alla vita indipendente e all'inclusione delle persone con disabilità: “per questo – sottolinea Bombaci - invitiamo le famiglie e le realtà ricettive a contattarci, per costruire insieme contesti di partecipazione, cittadinanza e inclusione”.

“Ci rendiamo conto – conclude la presidente di AMA – che questo è l'inizio di un percorso che deve portare ad un cambiamento profondo nell’approccio dei Servizi e della realtà nei confronti delle persone disabili che non devono più essere percepiti come soggetti fragili da assistere, ma come persone da accompagnare, attraverso sostegni adeguati, verso la vita indipendente nella società, così come affermato nella Convenzione Onu”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium