/ Attualità

Attualità | 26 agosto 2022, 14:15

Casa di Riposo, Cse FLPL: "Il sindaco ci convochi ai tavoli"

L'organizzazione sindacale ha inoltrato una diffida al sindaco di Asti, Maurizio Rasero

Foto di archivio di Merfephoto

Foto di archivio di Merfephoto

Riceviamo e pubblichiamo.

La Cse FLPL, organizzazione sindacale presente all’interno della Casa di Riposo “Città di Asti” anche con un proprio componente nella rappresentanza sindacale unitaria, votata dai lavoratori, considerato la mancata convocazione agli incontri organizzati dal Comune di Asti aventi per oggetto la critica situazione dei dipendenti della Casa di riposo “Città di Asti” ha inoltrato una diffida al sindaco di Asti Maurizio Rasero.

Stefania Gallo, Responsabile Territoriale della CSE FLPL Asti-Alessandria, commenta così l’accaduto “visto che tavoli di crisi non sono tavoli di contrattazione, per cui dal CCNL è prevista la presenza delle sole sigle sindacali firmatarie di contratto, è inammissibile che un sindaco rappresentante di tutti i cittadini (senza distinzione di fede, religiosa, politica, sindacale) possa omettere di convocare una Sigla Sindacale rispetto che ad un'altra, considerato anche quanto previsto dall’articolo 39 della Costituzione Italiana”.

Comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium