/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 30 novembre 2023, 17:45

In arrivo per la sanità piemontese 84 milioni di euro dalla variazione di bilancio di previsione regionale

Altre risorse per un totale di 200 milioni su trasporto pubblico, sociale, istruzione tra 2023 e 2025

In arrivo per la sanità piemontese 84 milioni di euro dalla variazione di bilancio di previsione regionale

Il Piemonte approva a maggioranza il Ddl 289 “Disposizioni finanziarie e variazione del bilancio di previsione 2023–2025, un' iniezione di risorse stimata in 151 milioni di euro per l’anno in corso e 52 milioni nel 2024.

Diversi i settori all'attenzione dell'assessore al Bilancio Andrea Tronzano.

“L’attenzione per la sanità (84 milioni) è prioritaria - sostiene -: 11 milioni per gli extra Lea (tra cui gli assegni di cura), 1,2 milioni dedicati allo screening neonatale per sostenere le mamme e tutelare la salute del piccolo, 50 milioni di integrazione regionale del finanziamento per il servizio sanitario regionale uno sforzo importante e un’attenzione continua per il comparto, 4 milioni trasferiti alle Università pubbliche per contratti aggiuntivi per la formazione di medici specialistici e quasi 18 milioni per l’edilizia sanitaria”.  

Per l’istruzione, con quest’ultima variazione, per le borse di studio, con 23 milioni si andrà a coprire il 100 % degli aventi diritto, a cui saranno aggiunti anche 2,6 milioni per gli assegni di studio e libri e 200 mila euro per l’acquisto scuolabus scuole materne e d’obbligo.

Lo sport e i grandi eventi da sempre sono un traino utile per la promozione del territorio, ogni euro investito genera una ricaduta di 7,5 euro, ci saranno 6,6 i milioni per questa attività.

Sul fronte dei trasporti un’iniezione di 31 milioni di risorse utili per la gestione del parco mezzi;  con l’utilizzo dei fondi FSC arriveranno in Piemonte 71 nuovi treni. 9,2 milioni è la cifra a bilancio per la proroga annuale legata all’agevolazione per utilizzo dei veicoli ecologici.

Tra gli altri interventi si segnalano: 2 milioni di sostegno al canone di locazione; 1 milione per interventi a favore della disabilità; 900 mila per acquisto attrezzature per lo sgombero neve; 1 milione per le imprese artigiane della filiera del legno e 2 milioni a favore degli ambulanti affinché possano cambiare le attrezzature.  

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium