/ Sport

Sport | 24 aprile 2024, 14:31

“Grifone Meeting” ad Asti. La competizione internazionale si terrà il 23 maggio.

Al Campo Scuola di via Gerbi presenti eccellenze internazionali dell’atletica leggera, tra cui gli azzurri Fabbri e Weir nel lancio del peso.

Galleria fotografica a cura di Efrem Zanchettin (MerfePhoto)

Galleria fotografica a cura di Efrem Zanchettin (MerfePhoto)

Si è tenuta in data odierna presso la “Sala dei mattoni” della Banca di Asti la conferenza stampa di presentazione del “Grifone Meeting”.

Si annunciano emozioni in pista per l’edizione 2024 in programma giovedì 23 maggio al Campo Scuola di via Gerbi. Per Asti sarà la prima volta che vedrà svolgersi sul proprio territorio un meeting internazionale di atletica leggera, dopo che le scorse edizioni si sono tenute in Toscana a Grosseto. 

Oltre alla già annunciata sfida sulla pedana del peso tra gli azzurri Leonardo Fabbri e Zane Weir, sono diverse le eccellenze partecipanti nelle diverse discipline, tra cui la medaglia d'argento olimpica sugli 800 metri Ferguson Rotich.

È grande motivo d’orgoglio per la città piemontese ospitare una competizione di questo calibro, per aprire quelle che saranno settimane di fuoco per gli atleti, impegnati prima nei campionati europei di Roma e successivamente nelle Olimpiadi di Parigi.

Il meeting, rimasto di livello nazionale fino al 2013 e in seguito evoluto a competizione internazionale grazie al rinnovamento della pista, si è tenuto per ben vent’anni a Castiglione della Pescaia (Grosseto) grazie all’impegno della società Atletica Castiglionese e in particolar modo alla tenacia di Elisabetta Artuso, direttrice sin dalla prima edizione, che all’epoca era ancora un’atleta di vertice (8 volte campionessa italiana degli 800 metri, 3 all’aperto e 5 indoor)

Arrivati a presenziare con onore il Vicepresidente della Regione, il Vicesindaco di Asti Stefania Morra, il Vicepresidente della Provincia Simone Nosenzo e il Delegato CONI per la Provincia di Asti Lavinia Saracco, i quali si sono detti un po’ spaventati all’inizio, ma emozionati ed onorati di essere stati scelti per ospitare un evento di così alto livello.

Il 23 maggio, data scelta per la manifestazione, sarà in visita sul territorio astigiano anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il quale sarà motivo d’onore per la città, per farsi conoscere sempre più. 

Sarà anche un’occasione per far avvicinare i più giovani allo sport. Non a caso nella giornata che precede il meeting, ovvero quella di mercoledì 22 maggio, saranno organizzati sempre al Campo Scuola di via Gerbi i “vecchi” Giochi della Gioventù, che permetteranno ai ragazzi di quarta e quinta elementare di vedere da pochi metri atleti internazionali partecipanti a competizioni come le Olimpiadi, e cimentarsi nelle varie discipline dell’atletica leggera. 

Presente anche il Consigliere FIDAL Piemonte che ci tiene a ribadire come tutto ciò sia un gran motivo di vanto, e l’emozione di vedere grandi campioni che saranno agli Europei e alle Olimpiadi, passare prima sulla nostra pista è grande. 

Oltretutto potrà essere un’occasione importante non solo per gli atleti internazionali, che in questa competizione dovranno già raggiungere punteggi quasi “olimpici” per prepararsi al meglio, ma anche per tutti coloro che calcano la pista di Asti quotidianamente, e riceveranno stimoli maggiori a far sempre meglio da questi grandi sportivi. 

Riccardo Bracco

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium