/ Attualità

Attualità | 21 maggio 2024, 19:26

Asti si prepara ad accogliere il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in città per ricordare Giovanni Goria a 30 anni dalla morte

Imponenti le misure di sicurezza: da giorni si lavora per rendere sicura la visita e le zone del passaggio. Iniziata la bonifica dei tombini

Galleria fotografica MerfePhoto

Galleria fotografica MerfePhoto

Benvenuto Presidente!

Da giorni ad Asti fervono i preparativi per accogliere il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che giovedì 23 maggio sarà ad Asti per celebrare Giovanni Goria (di cui fu ministro) e i 30 anni dalla sua morte.

Le misure di sicurezza messe in campo sono rodate e da giorni si vedono lavori per la bonifica dei tombini per il passaggio del presidente che si recherà al Teatro Alfieri per il convegno. Agenti, artificieri, tiratori scelti, ma anche squadre antisabotaggio, sono arrivate in una città che rimarrà comunque fruibile senza particolari divieti.

Viabilità

Dalle 11 a cessate esigenze sarà  vietata la sosta in piazza Cairoli, primi due stalli da corso Alfieri adiacenti palazzo Alfieri, riservati alla sosta dei soli mezzi dei Vigili del Fuoco.

Il programma

Il presidente Mattarella atterrerà con l'elicottero sul prato dello stadio "Censin Bosia" intorno alle 10,40 e sarà accolto dal prefetto, Claudio Ventrice che lo accompagnerà al Teatro Alfieri.

Ad attenderlo fuori dal teatro il presidente della Regione, Alberto Cirio e il sindaco di Asti, Maurizio Rasero. 

Alle 11 convegno con la Fondazione Giovanni Goria che presenterà un ricordo del politico astigiano.  La cerimonia sarà condotta dal giornalista Carlo Cerrato, presidente della Fondazione. L'evento, trasmesso su Rai Quirinale, si aprirà con un breve video che, grazie a Teche Rai, ripercorrerà la vita del politico astigiano. A prendere la parola Marco Goria, figlio di Giovanni e presidente della Fondazione, Gianna Martinengo, Innocenzo Cipolletta, Franco Pizzetti e Bruno Tabacci. 

Intorno a mezzogiorno, il Presidente, uscirà dal Teatro e andrà a piedi nella vicina piazza Alfieri, per incontrare migliaia di bambini delle scuole elementari astigiane e poi il corteo di auto blu raggiungerà verso le 12,15 la sede della Fondazione Giovanni Goria in piazza San Martino e sarà donata al Presidente una copia dell'edizione della Costituzione Italiana che Goria fece stampare in un milione e 400mila copie.

 Verso le 12,45, sempre in auto, Mattarella raggiungerà la Fondazione Centro Studi Alfieriani e visiterà il museo e la casa natale di Vittorio Alfieri, guidato dal presidente del centro studi, Enrico Mattioda e dal presidente della Fondazione Asti Musei, Mario Sacco.

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium