/ Attualità

Attualità | 14 febbraio 2019, 16:44

Asti: sui nuovi fondi per la videosorveglianza, interviene l'onorevole Andrea Giaccone

"Il progetto complessivo di 200.000 euro consentirà di implementare la videosorveglianza in zone come Corso Matteotti e Corso Volta che ne erano sprovviste”

Asti: sui nuovi fondi per la videosorveglianza, interviene l'onorevole Andrea Giaccone

Ulteriori 20 milioni di euro sono stati messi a disposizione dalla legge di conversione del Decreto Semplificazione per finanziare 216 progetti di altrettanti Comuni, con lo scorrimento della graduatoria dell’ultimo bando 2017-2019. Fondi che serviranno a incrementare i sistemi di videosorveglianza delle città e dei paesi che avranno accesso a queste risorse.

Ai molti Comuni dell’astigiano che erano già nell’elenco dei 428 Comuni finanziati in prima battuta si aggiungono, con questo scorrimento, Viarigi, Refrancore, Vesime, Capriglio, San Paolo Solbrito, Chiusano d’Asti, Nizza Monferrato e il capoluogo.

Dichiara l’On. Andrea Giaccone della Lega:

Avevo seguito la redazione del progetto per la partecipazione al Bando come Assessore alla Sicurezza del Comune di Asti: il progetto complessivo di 200.000 euro consentirà di implementare la videosorveglianza in zone come Corso Matteotti e Corso Volta che ne erano sprovviste”.

Esprimo inoltre soddisfazione perché, con questo nuovo finanziamento, grazie all’azione del governo e del Ministro Salvini, salgono a quasi 3.000.000 di euro i fondi che arriveranno nell’astigiano per finanziare la videosorveglianza”.

Files:
 Graduatoria Ministero Interno Videosorveglianza 1 2  (13.0 kB)

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium