/ Cronaca

Cronaca | 06 agosto 2019, 10:58

Due denunciati dai carabinieri forestali, a Vinchio e Calamandrana, per reati ambientali

I provvedimenti hanno riguardato due agricoltori: un 59enne che aveva realizzato una discarica abusiva e un 30enne che stava bruciando rifiuti

Due denunciati dai carabinieri forestali, a Vinchio e Calamandrana, per reati ambientali

Nei giorni scorsi i Carabinieri Forestali di Nizza Monferrato, operanti in collaborazione con la Stazione Carabinieri di Mombercelli, hanno ddenunciato un agricoltore cinquantanovenne di Vinchio in quanto, sversando nel tempo rifiuti da demolizione e materiali di vario genere da un pendio prospiciente il cortile della sua abitazione, aveva realizzato una vera e propria discarica abusiva.

L’area interessata dai rifiuti ha una superficie di circa 500 metri quadri ma, vista l’accidentalità del terreno e la miscelazione dei rifiuti con la terra, è al momento impossibile quantificare quale sia il volume e la precisa natura e composizione degli stessi. L’area è stata posta sotto sequestro preventivo e sono previsti per i prossimi giorni verifiche sul materiale sversato da parte di tecnici incaricati dal Comune.

Inoltre, all’interno della proprietà dell’indagato, i militari hanno accertato inoltre la presenza di numerose tettoie per ricovero scorte e mezzi agricoli, sulla cui regolarità sono in corso verifiche. Ove tali opere risultassero abusive dovranno essere abbattute a spese dell’indagato.

Negli stessi giorni i Carabinieri Forestali di Canelli sono intervenuti nel comune di Calamandrana per un rogo di rifiuti. Un agricoltore trentenne stava dando fuoco a scarti provenienti dalla propria attività, materiali frammisti a rifiuti urbani vari. L’uomo è stato denunciato per smaltimento illecito di rifiuti.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium