/ Cronaca

Cronaca | 07 ottobre 2019, 07:47

Bomba carta esplode nella notte nei pressi del Tribunale di Asti

Sul posto è stato poi rinvenuto un cartello con minacce ad alcuni magistrati: "Vi faremo morire tutti"

Il punto in cui è stato posizionata la bomba carta

Il punto in cui è stato posizionata la bomba carta

Questa notte intorno all'una e cinquanta un'esplosione ha svegliato gli abitanti intorno al tribunale.

Un ordigno rudimentale è infatti esploso in via Galimberti da un'entrata secondaria del Tribunale di Asti - alle spalle dell'Archivio di Stato, unico punto che non sarebbe "coperto" dal sistema di videosorveglianza - provocando un buco nella pavimentazione,

Nei pressi dell'ordigno un cartello di minacce nei confronti di magistrati.

Sul posto la Polizia Scientifica e i Vigili del Fuoco. Le indagini proseguono.

AGGIORNAMENTO DELLE 10.15

"Vi faremo morire tutti" queste le minacce, espresse nei confronti di due pubblici ministeri e di altrettanti giudici del Tribunale di Asti, riportate con un pennarello scuro su un cartello scritto a mano rinvenuto nei pressi.

"C'è massimo riserbo sulle indagini, non abbiamo ricevuto altre minacce", così fonti della Procura. Va però ricordato che in passato, in occasione dell’abbattimento di una casa, il Sostituto Procuratore Vincenzo Paone aveva già ricevuto messaggi intimidatori.

Betty Martinelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium