/ Eventi

Eventi | 14 dicembre 2019, 10:00

Numeri da record alla 5° Notte della Solidarietà Evita

La quinta edizione della Notte della Solidarietà, organizzata dalla famiglia Spina e dalla famiglia Toselli, in ricordo del compianto Micky Spina (che l'aveva ideata) ha avuto un successo e un impatto mediatico senza precedenti.

Numeri da record alla 5° Notte della Solidarietà Evita

Ottimi presupposti della serata il fine benefico, che ha permesso di raccogliere decine di migliaia di euro per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro e per l'A.M.A. di Carmagnola, oltre a un “parterre de roi” di ospiti.

Un grazie va agli sponsor e ai clienti presenti a cena quella sera, veramente una moltitudine, alla famiglia Spina e alla famiglia Toselli, sempre dietro alla regia di questi maxi eventi, alle presentatrici Sonia De Castelli di Telecupole e Ilenia Arnolfo di Torino Channel, che hanno simpaticamernte condotto la serata e l'asta benefica delle maglie e degli oggetti calcistici.

Non vanno dimenticati gli animatori della serata: Andrea Perrozzi, Romina De Luca e Luca Orselli che hanno messo in scena “1 Notte, 7 note, 1000 cuori”; infine lo straordinario cabarettista Leonardo Manera direttamente da Zelig. Inoltre calciatori del passato e del presente come Claudio Sala, Renato Zaccarelli e Stefano Sorrentino

Ma veniamo ai risultati: la raccolta finale, divisa in parti uguali, ammonta a un totale netto di 61927 euro.

30963 euro andranno alla Fondazione per la Ricerca sul Cancro di Candiolo; 30.963 euro invece all'A.M.A., Associazione Malati Alzheimer di Carmagnola.

Un grande sforzo organizzativo ripagato comunque da un esito straordinario: la Notte della Solidarietà si è già messa in moto per la sua sesta edizione in programma il prossimo anno.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium