/ Cronaca

Cronaca | 18 gennaio 2020, 09:54

Il Radiomobile dei Carabinieri di Asti ha un nuovo comandante

Si tratta del Sottotenente Salvatore Turchi, 57 anni. Partecipò all'operazione "Minotauro"

Il Radiomobile dei Carabinieri di Asti ha un nuovo comandante

Dal 7 gennaio la Sezione Radiomobile del Comando Provinciale Carabinieri di Asti ha un nuovo comandante. Si tratta del Sottotenente Salvatore Turchi.

Il progressivo potenziamento dell’assetto info-operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Asti, che dall’ottobre scorso ha visto la ricostituzione del Reparto Operativo, affidato al Maggiore Maurizio Hoffmann, dal 7 Gennaio 2020 registra quindi un nuovo arrivo nel ruolo Ufficiali.

SALVATORE TURCHI

57 anni, originario di Messina, sposato,  con due figli, si è arruolato nel 1986.Ha fatto servizio presso la Stazione CC di Caluso (TO) e Chivasso con l’incarico di sottordine, per poi assumere il comando della Stazione di Cavagnolo (TO) che ha retto per 16 anni.

Dal 2009 ha affinato la sua preparazione operativa presso il Nucleo Operativo della Compagnia di Chivasso (TO), partecipando in prima persona alle più importanti e recenti attività investigative di contrasto alla criminalità organizzata di matrice ‘ndranghetista, tra cui l’operazione “MINOTAURO” che, per la prima volta, ha svelato l’esistenza della consorteria mafiosa in Piemonte.

È risultato vincitore di concorso a titoli per ufficiale il 30 Ottobre 2019, selezionato tra i marescialli più qualificati e meritevoli per rendimento del Piemonte e della Valle d’Aosta.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium