/ Attualità

Attualità | 14 luglio 2019, 16:46

Fronte sindacale comune sui temi della Sicurezza e della Sanità

In una lettera inviata al presidente Cirio e all’assessore Icardi, chiedono un’audizione su questi temi di fronte alle Commissioni preposte

Fronte sindacale comune sui temi della Sicurezza e della Sanità

Per tramite di un documento inviato al presidente della Regione Alberto Cirio, all’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi ed alla IV Commissione Regionale – Settore Sanità e V Commissione Regionale Settore Protezione Civile, organizzazioni sindacali dei comparti infermieristico, Vigili del Fuoco e Polizia di Stato hanno formalmente fatto richiesta di un’audizione dinanzi le suddette Commissioni per discutere i temi della salute e della sicurezza.

“La richiesta – scrivono i rappresentanti del Nursind (professioni infermieristiche), Conapo, Confsal, Fns-Cisl e Uil-PA (Vigili del Fuoco), Siulp e Sap (Polizia di Stato) – fa seguito all’impegno formalmente assunto dal presidente della Regione Alberto Cirio che, in occasione della Conferenza Stampa Congiunta tenutasi presso il Pacific Hotel Fortino il 15 maggio 2019, aveva sottoscritto, firmando per approvazione, i contenuti illustrati nel Manifesto redatto per l’occasione”.

Che vedeva i seguenti quali punti principali: interventi migliorativi del Numero Unico di Emergenza 112, predisposizione di team integrati per il soccorso pubblico, miglioramenti in tema di sicurezza per le reti stradali e tangenziali, sicurezza per i cittadini che vivono in luoghi decentrati e sensibilizzazione della Regione sulle misure di contrasto alle aggressioni ai pubblici ufficiali, includendo, oltre alle Forze dell’Ordine, anche il personale operante nei Pronto Soccorso e nelle strutture territoriali.

La lettera inviata a Cirio e Icardi si conclude con queste parole: “I problemi di salute e la sicurezza di cittadini e lavoratori sono una priorità che non deve più attendere.”

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium