/ Attualità

Attualità | 26 settembre 2019, 19:02

Nel cuore di Asti oggi tanti Eroi Senza Superpoteri: 600 studenti per il flash mob Anpas

Si è svolta oggi la campagna di sensibilizzazione atta a promuovere il primo soccorso nelle scuole

Nel cuore di Asti oggi tanti Eroi Senza Superpoteri: 600 studenti per il flash mob Anpas

Il Gruppo Giovani Anpas Piemonte ha partecipato oggi, giovedì, alla campagna di sensibilizzazione europea Eroi Senza Superpoteri, ideata da Samaritan International per promuovere la formazione sul primo soccorso nelle scuole e divulgare l’importanza di alcune semplici procedure per salvare la vita degli altri senza essere supereroi.

In Piemonte il flash mob del soccorso si è svolto anche nella nostra piazza statuto ad Asti, oltre che a None e a Dogliani.

L’obiettivo del flash mob europeo è di sensibilizzare i giovani alle procedure di primo soccorso in qualunque situazione: chiamare i soccorsi, saper riconoscere l’emergenza, effettuare le manovre di primo soccorso. Il messaggio è chiaro: tutti possono diventare eroi senza essere in possesso di superpoteri, a cominciare dai più piccoli.

La Croce Verde di Asti

Le volontarie e i volontari Anpas della Croce Verde Asti sono riusciti a coinvolgere diverse classi del Liceo Artistico Benedetto Alfieri, dell’Istituto di Istruzione Superiore Giobert, delle Scuole secondaria di primo grado Parini, Martiri e Brofferio, una classe della Scuola primaria Cagni, una classe della Scuola "La banda dei 5" e alcuni partecipanti dell’Università della Terza Età di Asti, per un totale di 573 studenti.

Anpas Piemonte

L’Anpas Comitato Regionale Piemonte rappresenta 82 associazioni di volontariato con 9 sezioni distaccate, 9.471 volontari (di cui 3.430 donne), 6.635 soci sostenitori e 377 dipendenti. Nel corso dell’ultimo anno le associate Anpas del Piemonte hanno svolto 432mila servizi con una percorrenza complessiva di circa 14 milioni di chilometri utilizzando 382 autoambulanze, 172 automezzi per il trasporto disabili, 223 automezzi per il trasporto persone e di protezione civile.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium