/ Palio

Palio | 24 ottobre 2019, 10:40

Il Consiglio del Palio riflette su un Ente preposto. Domani l'incontro con i Comuni

Ieri sera incontro con tanti punti all'Ordine del giorno. Presente anche l'Ente Turismo

Il Capitano del Palio Michele Gandolfo

Il Capitano del Palio Michele Gandolfo

A distanza di circa un mese dalla breve seduta del mese di settembre e polemiche che ne sono derivate, ieri sera è tornato a riunirsi il Consiglio del Palio.

Questi gli argomenti all'ordine del giorno:

1)Squalifica Bartoletti, disposizioni

2) Modifica art. 11 del Regolamento del Palio (nomina del Capitano del Palio)

3) Pista cavalli e corse addestramento anno 2020

4) Tipologia cavallo da Palio: confronto

5) Gestione del Palio ed eventuale costituzione di apposito ente

6) Proposte edizione Palio 2020: presentazione e confronto

7) Varie ed eventuali

"Abbiamo ritenuto precisare - spiegano i Rettori - che non deve essere il Collegio a decidere sul primo punto all'ordine del giorno che avrebbe visto la riammissione alla corsa di Bartoletti in quanto la decisione spetta all'organo competente. Per quanto riguarda l'elezione del Capitano, essendo questo il rappresentante del Palio non riteniamo che la sua candidatura e nomina venga lasciata in mano all'amministrazione"

Era presente in Consiglio l'ex capitano Paolo Bagnadentro che ha specificato che il capitano non deve essere "l'amico dell'amministrazione ma il rappresentante del Palio e non può essere un dipendente del sindaco".

"Bagnadentro - aggiungono i Rettori - ha anche ribadito quello che tutti noi ormai ripetiamo da tempo che il palio non è un gioco da cambiare quando non piace più e che i cambiamenti continui non fanno il bene della manifestazione".

In Consiglio anche Mauro Carbone, che nella sua veste di direttore dell'Ente Turismo Langhe, Monferrato Roero (che ha un posto in Consiglio), ha spiegato quanto può fare l'Ente per il Palio e suggerito alcune indicazioni in merito per valorizzare il Palio nel turismo.

Sia la pratica sulla squalifica di Bartoletti che quella sulla modifica all'Art.11, sono state ritirate. "Valuterò, spiega Rasero, la strada da intraprendere su Bartoletti, mentre sull'articolo 11, è giusto che tutti si possano ancora confrontare".

Fulvio Brusa, presidente della Commissione veterinaria, ha ribadito che i mezzosangue sono i cavalli ideali e c'è necessità di fare le corse di addestramento. 

"Dopo anni in cui si parla di Ente Palio - ha ribadito il sindaco - è arrivato il momento di farlo. Un Ente controllato dal Comune ma che consente con più facilità di reperire fondi per la manifestazione. Al Comune oggi il Palio costa 200mila euro, con un Ente Palio poco alla volta il Comune non dovrà più coprire il deficit".

Domani, venerdì, Rasero incontrerà i sindaci dei sette Comuni per decidere il format del prossimo anno.

I Comuni hanno comunque proposto una cifra per 3 anni che annualmente potrebbe essere scorporata per l'acquisto dei biglietti.

Betty Martinelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium