/ Scuola

Scuola | 22 gennaio 2020, 19:52

All’Istituto di enogastronomia di San Damiano d’Asti il gusto si fa dolce

Successo per il corso base pasticceria, che bissa dal prossimo 10 febbraio

All’Istituto di enogastronomia di San Damiano d’Asti il gusto si fa dolce

Ricerca di nuovi sapori, deliziosi profumi nel solco di quella che è la nobile tradizione dell’arte pasticcera.

Questo il senso che si era dato al corso e che, vista la partecipazione oltre ogni previsione, gli organizzatori hanno pensato di replicare con un nuovo corso, per venti partecipanti, che partirà il 10 febbraio prossimo.

Invariato resta il numero delle lezioni così come l’obiettivo del corso che si ispira alla citazione del celebre pasticcere Ernest Knam, ovvero: “L’arte di preparare i dolci è molto più che saper eseguire ricette alla perfezione: è un vero e proprio gesto d’amore".

Amore per la pasticceria, annoverata a pieno titolo tra le discipline artistiche, al pari della cucina.

L'iniziativa

L’iniziativa, come si ricorda, nasce da alcuni docenti dell’Istituto professionale statale per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Giovanni Penna” di San Damiano d’Asti, nello specifico Vincenzo Rachieli e Daniela Franzese.

Si tratta anche in questo caso del corso di livello base di pasticceria. Dieci lezioni di quattro ore ciascuno, che trovano tra i destinatari gli alunni del secondo biennio e del quinto anno, nonché persone esterne alla scuola che vorranno approfondire le tecniche dell’arte pasticcera.

Un’occasione davvero unica, attraverso la quale il prestigioso istituto di gastronomia diretto da Renato Parisio si apre al territorio.

Per gli interessati è possibile rivolgersi alla segreteria dell’Itp “Giovanni Penna” di via Baluardo Montebello 1 di San Damiano d’Asti, telefono e fax 0141/971038.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium