/ Attualità

Attualità | 16 aprile 2020, 19:36

Il sindaco Rasero: "L'attenzione di tutti è concentrata sulle RSA, ora la battaglia è lì" [VIDEO]

Per quanto riguarda la Casa di Riposo Città di Asti - ha specificato - la situazione è sotto controllo, per quanto si registri un decesso e il numero di infettati sia salito a 13

Il sindaco Rasero: "L'attenzione di tutti è concentrata sulle RSA, ora la battaglia è lì" [VIDEO]

"Stamattina ho visitato mercato rionale della Torretta e ho riscontrato ulteriore miglioramento grazie all’allargamento tra le due file di banchi. Sono poi intervenuto in diretta a Radio 1, poiché Asti è stata portata a esempio positivo per l’accordo di anticipo della cassa integrazione firmato il 10 aprile con la Cassa di Risparmio cittadina". 

Così, con una sottolineatura degli aspetti positivi di giornata, il sindaco di Asti Maurizio Rasero ha iniziato la sua consueta video diretta serale nella quale ha aggiornato gli astigiani sulla situazione dell'emergenza sanitaria nell'Astigiano.

LA SITUAZIONE NELLE RSA ASTIGIANE

Con l’assessore Cotto ho poi partecipato a un tavolo a distanza convocato dal prefetto su richiesta dei sindacati per fare il punto delle RSA in provincia di Asti: come dico da qualche giorno, ora la battaglia è lì. Dobbiamo evitare vi entri e dove già presente che venga isolato tempestivamente. I problemi affrontati nel corso del confronto sono quelli trattati dalla conferenza stampa dell’Unità di Crisi di ieri pomeriggio: tamponi, carenza del personale e necessità di garantire la sicurezza del personale stesso. Varie RSA sono intervenute con propri rappresentanti e anche l’Asl ha fatto il punto (CLICCA QUI per rileggere il nostro articolo)

CASA DI RIPOSO CITTA’ DI ASTI: UN DECEDUTO E 13 POSITIVI

Il commissario Camisola ci ha riferito come viene gestita la situazione presso la Casa di riposo Città di Asti: la situazione è sotto controllo, ma i positivi sono saliti a 13. Una persona, ricoverata in ospedale, è purtroppo deceduta; 3 sono in ospedale; 9 sono isolati in casa di riposo e non hanno contatti con altri ospiti. Ad oggi sono stati fatti 33 tamponi, 13 risultati positivi. Domani saranno effettuati, con un intervento straordinario, 100 tamponi.

I RINGRAZIAMENTI DEL GIORNO

Anteas a causa del coronavirus ha dovuto modificare la propria attività fin qui svolte, che erano di trasporto e animazione nelle case di riposo. Si sono quindi messi a disposizione per portare a domicilio i pacchi alimentari. Un grazie anche all’associazione Radioamatori di Asti che ha donato alla Polizia Municipale un grosso quantitativo di disinfettante. Voglio poi ringraziare gli agricoltori, che continuando nelle loro attività pur tra mille problemi abbiamo potuto tenere vivo l’inizio della filiera. Speriamo che i tanti problemi che stanno manifestando e i molti che rischiano di arrivare con le prossime raccolte possano venire prontamente risolte.

IN CALO I RICOVERI, MA IN AUMENTO IL NUMERO DI POSITIVI AL VIRUS

Oggi abbiamo potuto verificare i numeri e fare ragionamenti con il dottor Messori Ioli, che mi ha spiegato la situazione con la consueta trasparenza. Come da trend regionale e nazionale, si sta verificando una diminuzione del numero di persone ricoverate e di quelle più gravi che necessitano di terapia intensiva e lo stesso sta capitando per la sub-intensiva. Sono elementi che ci fanno dire che non siamo in emergenza e non c’è forte criticità, il che consente di dedicarsi di più ad attività di controllo sanitario sul territorio. A questi dati corrisponde però un aumento costante del trend dei positivi, il che non ci consente di mollare la presa. E’ vero che facendo più tamponi si trovano più positivi, ma sono comunque numeri in continua crescita. Per cui dall’Asl mi arriva l’invito a rispettare i consigli forniti fin dall’inizio e che ancora oggi possono fare la differenza. E’ questione di tempo e di ancora qualche sacrificio.

Per leggere il bollettino contagi di questa sera CLICCA QUI.

Gabriele Massaro

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium