/ Cronaca

Cronaca | 18 maggio 2020, 12:04

'Ndrangheta: si è aperto a Torino il processo all'ex assessore regionale Roberto Rosso

L'ex esponente di Fratelli d'Italia è accusato di scambio elettorale politico-mafioso

'Ndrangheta: si è aperto a Torino il processo all'ex assessore regionale Roberto Rosso

Si è aperto stamattina al Tribunale di Torino il processo che vede imputato, fra gli altri, l'ex assessore regionale di Fratelli d'Italia Roberto Rosso, accusato dai magistrati torinesi di scambio elettorale politico mafioso.

Secondo la ricostruzione della Procura, Rosso versò denaro a persone vicine alla cosca 'ndranghetista dei Bonavota, radicata nel territorio di Carmagnola, per ottenere un appoggio in vista delle elezioni regionali del 2019, al termine delle quali risulterà fra gli eletti.

L'associazione Libera Piemonte chiederà di costituirsi parte civile "è un modo per esserci, per comprendere e per affermare come le mafie ledano i diritti di tutta la collettività - dicono dall'associazione - lo scambio mafioso e corruttivo è un rapporto dove vincono tutti gli attori che si accordano e perde sempre la cittadinanza e lo Stato”.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium