Obiettivo risparmio | 08 agosto 2020, 08:20

Il Ricovery fund e il Mes cosa sono?

Il Ricovery fund e il Mes cosa sono?

Meccanismo europeo di stabilità(MES) e Recovery fund sono due parole-chiave per gli investitori in questa estate caratterizzata dagli sforzi per uscire dalla crisi economica causata dalla pandemia e dai timori di nuove ondate di Covid-19.

Il Recovery fund


Nella notte del 21 luglio, i 27 leader dell’Unione europea hanno raggiunto l’accordo sul piano straordinario d’intervento per la ripresa, dopo quattro giorni di trattative serrate. Anche chiamato “Next generation EU”, è uno strumento da 750 miliardi per aiutare gli stati a ripartire, rilanciare l’economia e sostenere gli investimenti privati e trarre lezioni dalla crisi. Prevede trasferimenti diretti per 390 miliardi e prestiti per 360. L’Italia è il primo beneficiario, dal momento che dovrebbe ricevere circa il 28% dei fondi. La manovra complessiva corrisponde a circa il 5% del Prodotto interno lordo (Pil) della regione.
E’ un accordo storico per diverse ragioni. La diffusione negli ultimi anni di movimenti politici di stampo populistico e anti-europeista, che spesso cavalcavano il malumore dei cittadini dei vari stati membri nei confronti dell’Ue per guadagnare consenso, ha portato più volte la già fragile unione molto vicina al punto di rottura definitivo. Eppure, come è già successo spesso in passato nella storia dell’Unione, in reazione ad una situazione estremamente complicata è stata trovata la volontà politica ed economica di fare un determinante passo in avanti verso una maggiore integrazione, a dimostrazione di come anche le crisi più acute possano portare a cruciali punti di svolta in positivo.

Il percorso di attuazione del Recovery fund è ancora lungo. In autunno è prevista l’approvazione da parte dei parlamenti nazionali degli stati membri, che nel frattempo dovranno predisporre e presentare i loro piani di riforma.                       Si attenderà poi il parere definitivo da parte della Commissione, in una serie di passaggi che farà slittare l’erogazione effettiva dei fondi al 2021, con la possibilità però di usare tali risorse anche per coprire spese sostenute tra febbraio e dicembre di quest’anno e quindi per finanziare il deficit del 2020 (il 70% delle risorse complessive verrà erogato tra il 2021 e il 2022).

Cosa è il Mes?
Il Recovery fund non è da confondere con il Mes, ossia il Meccanismo europeo di stabilità, anche detto fondo salva-Stati, che è stato istituito il 2 febbraio 2012 per garantire la stabilità finanziaria nell’area euro. Si tratta di un'organizzazione intergovernativa regolata dal diritto pubblico internazionale, con sede in Lussemburgo.                       

I suoi azionisti sono i paesi della zona euro. Il Mes emette strumenti di debito per finanziare prestiti e altre forme di assistenza finanziaria nei paesi della zona euro. A seguito della pandemia, l’Eurogruppo ha portato delle modifiche all’impianto originario prevedendo la possibilità per gli Stati che lo riterranno necessario di accedere a finanziamenti agevolati con condizionalità limitate al fatto che vengano utilizzati per le spese sanitarie e quelle supplementari di prevenzione dovute alla pandemia di Covid-19. In sostanza, non ci sono quei vincoli di austerità e ristrutturazione del debito che erano stati decisi ai tempi della crisi del debito sovrano.

Marco Oggero


Linkedin: https://www.linkedin.com/in/marco-oggero-115a7a13b
Facebook: https://www.facebook.com/OggeroStudio
Sito: http://www.marcooggero.it

Leggi tutte le notizie di OBIETTIVO RISPARMIO ›

Oggero Studio

Oggero Studio, nasce da un sogno, quello di portare libertà, indipendenza, professionalità ed etica nel mondo della finanza.

Questo mi ha portato a creare un modello che si basa sull’indipendenza da qualsiasi Banca o Compagnia, in cui non ci siano prodotti di “casa” ma solo le Migliori soluzioni offerte dal mercato nazionale e internazionale con i prodotti più efficienti senza cedere a compromessi.

Un modello dove il rispetto per le persone è fondamentale, dove il cliente e le sue esigenze sono la vera Mission della consulenza e del professionista, uno studio flessibile in grado di affrontare le variabili del mercato in modo efficiente e professionale.

Un modello operativo che si basa su processi ben definiti, finalizzati a conoscere in modo adeguato i clienti ed a consigliare loro le strategie più appropriate. Tutto ha inizio con la raccolta dei dati patrimoniali di chi si affida allo Studio, così, conoscendo la situazione, insieme all’interessato, identifico i suoi obiettivi di vita.

In questo modo sono in grado di personalizzare i suoi progetti, attraverso una pianificazione strategica, per offrirgli i servizi che meglio si adattano alle sue esigenze e che lo porteranno a realizzare i sui desideri.

La mia consulenza patrimoniale prevede diverse possibili soluzioni: la gestione del risparmio, la tutela dell’individuo, della famiglia o dell’azienda, la pianificazione previdenziale e la pianificazione successoria, nonché la facoltà di integrare con nuove soluzioni in base alle esigenze del cliente.

Oggero Studio vuole essere punto di riferimento per il cliente nel mercato del risparmio, proprio grazie a questa visione differente, volta al conseguimento degli obiettivi di vita del cliente che si affida a me.

La preparazione e l’esperienza, unite ad un continuo aggiornamento mi permettono di raggiungere ciò che per ogni investitore è più prezioso: Valorizzare e Proteggere il suo patrimonio.

Per qualsiasi informazione o approfondimento, contattami sull'email oggero.studio@gmail.com o al numero 338.8443115.

Oggero Marco

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium