/ Sport

Sport | 18 settembre 2020, 19:43

Biraghi fornitore ufficiale del Giro d'Italia: "Il nostro è un matrimonio naturale" [VIDEO]

"Il Biraghino è un prodotto perfetto per noi e per lo sport" afferma Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale Rcs Sport Biraghi fornitore ufficiale del Giro d'Italia: "Il nostro è un matrimonio naturale" [VIDEO]

Biraghi fornitore ufficiale del Giro d'Italia: "Il nostro è un matrimonio naturale" [VIDEO]

È un matrimonio insolito, tinto di colori giallo e rosa quello che celebra la partnership tra  Biraghi e il Giro d’Italia: l’evento sportivo più amato e seguito dagli italiani, avrà infatti come fornitore ufficiale l’azienda piemontese, in una partnership che consolida una collaborazione avviata lo scorso anno.

Il Giro d’Italia partirà il 3 ottobre da Monreale per concludersi in piazza Duomo, a Milano, il 25 ottobre. In mezzo 21 tappe su e giù per la penisola, con Biraghi presente all’interno dei villaggi di partenze e con il proprio food truck, che fornirà omaggi, buoni sconto e Biraghini Snack a un prezzo di favore. La presentazione della partnership è avvenuta venerdì 18 settembre a Torino alla presenza di Claudio Testa, Direttore Marketing e Strategie Commerciali Biraghi S.p.A., Paolo Bellino, Amministratore Delegato e Direttore Generale di RCS Sport, Marco Sorosina, Sport Sales Manager di RCS Sport e di Edoardo Moncalvo, Consigliere del Comune di Novi Ligure.

"E' un matrimonio naturale - spiega Claudio Testa, direttore marketing di Biraghi -. E' nato da un prodotto lanciato alcuni anni fa che va bene per lo sport, il tempo libero, la scuola e il lavoro". "Legarsi all'evento sportivo più amato dagli italiani è importante, perché vogliamo diventare un prodotto il più possibile popolare" racconta Testa, che sottolinea come la sinergia con il Giro sia anche da ricercare nell'italianità delle materie prime utilizzate sin dal 1934.

"Ci sono tanti argomenti, parlando di enogastronomia direi ingredienti, che ci legano e sono un connubio perfetto tra Biraghi e il Giro. Il Biraghino è un prodotto perfetto per noi e per lo sport" afferma Paolo Bellino, amministratore delegato e direttore generale Rcs Sport. E chissà che quest'anno il Giro d'Italia non possa decidersi  proprio nella penultima tappa, quella tra Alba e Sestriere: "Non so se si deciderà sulle montagne piemontesi, ma quella tappa ha quattro gran premi della montagna e una grande altitudine. Potrebbe avere il sapore delle tappe epiche".

In attesa della partenza ufficiale del Giro d’Italia 2020, poi, da venerdì 18 settembre il “Trofeo Senza Fine” sarà a Torino, in piazza San Carlo, dove sarà ospitato nel negozio Biraghi. La famosa spirale in rame placcato oro, su cui sono riportati i nomi di tutti i vincitori del Giro d'Italia, rimarrà in esposizione sotto l’elegante porticato fino a domenica 20 settembre, per dare anche a torinesi e turisti la possibilità di scattare una foto-ricordo con la celebre coppa e condividerla sui social network con l’hashtag #biraghinisnack.

Dal 4 settembre al 25 ottobre, infine, le vetrine del punto vendita Biraghi saranno impreziosite da alcuni cimeli storici originali, di inestimabile valore per il pubblico del Giro d’Italia, concessi per l’occasione dal Museo dei Campionissimi di Novi Ligure. Tra questi, si potranno ammirare la Maglia rosa conquistata da due leggende come Fausto Coppi e Marco Pantani, rispettivamente nel 1949 e nel 1998, la bici da corsa di Pantani nel 1998 e la copia di “Lo sport illustrato” del 10 luglio 1952 che ritrae lo scambio di borraccia tra Coppi e Gino Bartali, istantanea diventata icona della sportività e del rispetto reciproco che ha animato i due storici rivali.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium