/ Attualità

Attualità | 22 gennaio 2021, 17:49

Covid, il Piemonte migliora. Cirio: “Scende l’indice RT, speriamo di poter essere in zona gialla a febbraio” [VIDEO]

La pagella settimanale del Ministero premia il Piemonte: tutti i dati sono in miglioramento. Zona gialla in arrivo venerdì prossimo? A oggi in Piemonte 3512 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid

Alberto Cirio, in Regione. Presto zona gialla?

Cresce l’ottimismo perché il Piemonte possa essere declassato in zona gialla a partire da venerdì prossimo, 29 gennaio. A rivelarlo è il presidente della Regione Alberto Cirio: il report del Ministero di oggi, infatti, certifica un miglioramento della situazione in Piemonte.

“La nostra pagella settimanale conferma dati in miglioramento. Tutti i dati lo sono: l’indice dei contagi, dei positivi sul numero dei tamponi fatti, l’incidenza, il numero dei focolai, sono tutti valori in diminuzione rispetto alla settimana precedente” spiega soddisfatto Cirio.

I progressi hanno spinto l’indice RT a scendere da 1,14 a 1,04. “L’RT scende in maniera significativa, sono tutti numeri che ci fanno ben pensare” è il pensiero del presidente della Regione. A lasciare una sensazione di ottimismo il calo dell’occupazione delle terapie intensive, oggi al 27% e di quelle ordinarie, passate dal 46% della scorsa settimana al 43% attuale: “Superiamo la soglia critica, seppur di poco. Questo testimonia come i positivi e i malati sono ancora tanti, il virus sta ancora circolando e non dobbiamo abbassare la guardia”.

Zona gialla o arancione quindi dai primi di febbraio? Cirio non si sbilancia: “Lo sapremo venerdì prossimo, quando analizzeremo i dati. Siamo arancioni da una settimana, se le cose continueranno ad andare così si potrà sperare in una zona gialla dai primi giorni di febbraio. Dipenderà da noi”.


Intanto l'Unità di Crisi comunica che sono 3512 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid . Sono 1.266 le seconde dosi somministrate oggi.

Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 136.997 dosi, delle quali 6369 come seconda, corrispondenti all’81,44% delle 168.220 finora disponibili per il Piemonte, inclusa la quarta fornitura, la cui consegna è stata completata nella giornata di mercoledì.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium