/ Attualità

Attualità | 07 maggio 2021, 15:50

Il Giro d'Italia sarà anche 'vetrina' per una campagna ACI sulla sicurezza stradale

Nell'ambito della importante manifestazione ciclistica, che domenica e lunedì passerà anche nell'Astigiano, Automobile Club, partner istituzionale, illustrerà il progetto #Rispettiamoci

Locandina campagna ACI

Anche l’Automobile Club Asti sarà presente, con il proprio direttore Paolo Pinto, al Giro d’Italia 2021. Pinto, infatti, presenzierà domenica 9 maggio alle fasi della partenza della seconda tappa del Giro (Torino Stupinigi-Novara, che toccherà anche la nostra provincia) in veste di ambasciatore della nuova campagna di educazione stradale ACI #rispettiamoci, che invita automobilisti, ciclisti e pedoni a un patto di condivisione della strada, basato sul rispetto reciproco delle regole di circolazione.

L’Automobile Club d’Italia, partner istituzionale della manifestazione, contribuirà fattivamente a tutte le 21 tappe della corsa rosa mediante molte iniziative finalizzate a responsabilizzare e sensibilizzare sul tema della sicurezza stradale, ma anche in chiave di supporto turistico ai territori.

I bambini delle Primarie saranno i protagonisti del progetto “Disegna la tua strada sicura”, che ha preso il via ieri (giovedì 6 maggio) in occasione della Giornata Europa della Sicurezza Stradale; il video “TrasportACI Sicuri” richiamerà l’attenzione dei più piccoli, coinvolti dall’iniziativa “BiciScuola 2021”, sul corretto utilizzo del seggiolino e della cintura di sicurezza.

L’hashtag #rispettiamoci identificherà le migliaia di post, tweet e messaggi Instagram per la mobilità responsabile che saranno condivisi sui profili social; per ogni tappa di arrivo e partenza l’Automobile Club d’Italia diffonderà i video “Panorami d’Italia”, incoraggiando il turismo locale e preannunciando l’arrivo del Giro sul territorio.

Online e sui social, ACI diffonderà 8 video pillole per ribadire l’importanza di alcune regole basilari per gli “auto-pedo-ciclisti”:

  1. rispetto di tutti per tutti;
  2. al volante stai attento a bici e pedoni, soprattutto di notte e in condizioni di scarsa visibilità;
  3. non sorpassare veicoli in prossimità degli attraversamenti pedonali;
  4. non sostare su piste ciclabili, marciapiedi e strisce;
  5. in auto come a piedi, non distrarti con lo smartphone;
  6. rallenta nei cambi di direzione per la possibile presenza di pedoni e ciclisti;
  7. presta attenzione prima di aprire lo sportello;
  8. in bici, soprattutto di notte, renditi sempre ben visibile.

Dall’8 al 30 maggio, nel corso della diretta RAI della più importante corsa ciclistica italiana, sarà anche trasmesso lo spot ACI #rispettiamoci con il messaggio “Insieme, sulla stessa strada”, che invita senza toni allarmistici tutti gli utenti della mobilità alla coesistenza responsabile sulle strade, in un circolo virtuoso di attenzione e educazione.

Una mobilità sicura deve essere sostenibile anche per l’ambiente e per questo l’Automobile Club d’Italia è partner pure del Giro-E: il logo ACI identifica la maglia rossa del leader della classifica di regolarità nella manifestazione che vede protagoniste le biciclette a pedalata assistita.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium