/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 14 giugno
Salviamo Superga
(h. 07:00)
lunedì 07 giugno
lunedì 31 maggio
lunedì 24 maggio
lunedì 17 maggio
lunedì 03 maggio
lunedì 26 aprile
Adesso tocca a noi!
(h. 07:00)
lunedì 19 aprile
lunedì 12 aprile
lunedì 05 aprile

Il Punto di Beppe Gandolfo | 10 maggio 2021, 07:00

Mi fai andare da Barbara D'Urso?

"Recentemente un ragazzo, affetto da una rara malattia genetica, mi ha chiesto aiuto per essere ospite alle trasmissioni di Barbara D'Urso, per raccontare la sua convivenza con questa difficile patologia e sensibilizzare l'opinione pubblica"

Mi fai andare da Barbara D'Urso?

Recentemente un ragazzo, affetto da una rara malattia genetica, mi ha chiesto aiuto per essere ospite alle trasmissioni di Barbara D'Urso, per raccontare la sua convivenza con questa difficile patologia e sensibilizzare l’opinione pubblica.

"Come facciamo ad andare dalla D'Urso per lanciare un appello al ministro del lavoro Orlando?" mi hanno scritto i lavoratori di una grossa azienda, in crisi da anni e sul precipizio dei licenziamenti.

Sono soltanto gli ultimi esempi delle tante analoghe richieste che mi vengono sistematicamente rivolte.

Fino a poco tempo fa il desiderio era quello di finire su Striscia. Ora l’obiettivo è apparire nella vetrina della Barbarella nazionale.

Non entro nel merito della qualità di questi programmi di cosiddetto infotainment televisivo. Sono invece incuriosito dalla risonanza che hanno assunto.

Qualche anno fa, se volevi raccontare una tua vicenda personale, oppure denunciare un’ingiustizia, parlare della crisi della tua azienda, ti rivolgervi ad un avvocato, a un giornale, concedevi un’intervista ad un TG, aprivi una vertenza sindacale, ti appellavi a qualche associazione di consumatori, chiedervi aiuto a un prete.... Insomma, intraprendevi le canoniche vie per ottenere giustizia e visibilità.

Oggi il tribunale popolare è quello di Barbara D'Urso, o di analoghi programmi RAI.

Segno dei tempi? Mala tempora currunt...

Ma non per colpa di Barbara D'Urso, ma perché le vie di denuncia, normali e ordinarie, hanno perso credibilità.

Beppe Gandolfo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium