/ Cronaca

Cronaca | 05 luglio 2021, 17:38

Consegnati all’ambasciatore tedesco alcuni preziosi vasi in cristallo rubati in Germania

Erano stati sequestrati, un anno fa, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura di Asti

Nell'immagine, risalente al luglio 2020, il comandante del Nucleo torinese dei carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale con le opere d'arte rinvenute

Nell'immagine, risalente al luglio 2020, il comandante del Nucleo torinese dei carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale con le opere d'arte rinvenute

Il generale Roberto Riccardi, comandante dei carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale, ha consegnato nelle mani dell’ambasciatore della Germania Viktor Elbinh, sei pregiati vasi cristallo rubati al Kunstpalast, Glasmuseum Hentrich di Dusseldorf e recuperati poco meno di un anno fa dal Nucleo di Torino (CLICCA QUI per rileggere l'articolo). Il pezzo più pregiato, una brocca in “calcedonio a coste” con supporti in argento risalente alla fine del 1400, appartiene alla lista dei beni culturali tedeschi di valore nazionale.

L’indagine, coordinata dalla Procura di Asti, aveva portato a individuare i responsabili – un 67enne e una 63enne, entrambi di nazionalità tedesca, dimoranti tra l’Albese e il Savonese – che avevano tentato un’estorsione a danno del museo da cui, nel febbraio di 21 anni fa, erano stati rubati i preziosi manufatti.

L’inchiesta ha visto anche la fattiva collaborazione della polizia federale tedesca.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium