/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 26 settembre
lunedì 19 settembre
lunedì 12 settembre
Ora legale, sempre!
(h. 07:00)
lunedì 05 settembre
La Sacra senza Bar
(h. 07:00)
lunedì 29 agosto
lunedì 22 agosto
lunedì 15 agosto
lunedì 08 agosto
lunedì 01 agosto
lunedì 25 luglio

Il Punto di Beppe Gandolfo | 16 agosto 2021, 07:00

Il mio Green Pass sono le nostre montagne

"La montagna e la natura. Ho fatto il doppio vaccino, nessun problema o effetti collaterali, ma in questi giorni di vacanza e di riposo sono le nostre montagna il mio autentico Green Pass, naturale"

Il mio Green Pass sono le nostre montagne

Il mio Green Pass naturale è costituito da scarponcini, bastoncini, attrezzatura e poi via per sentieri e boschi. La montagna e la natura. Ho fatto il doppio vaccino, nessun problema o effetti collaterali, ma in questi giorni di vacanza e di riposo sono le nostre montagna il mio autentico Green Pass, naturale.  

E boom di turismo in montagna in questa estate 2021. La conferma arriva dalle valli piemontesi, dalla Valsusa alle Valle di Lanzo, per passare poi a tutte le vallate cuneesi, ma anche le colline dell'Astigiano, delle Langhe e del Monferrato. Ovunque c’ è una buona presenza di turisti e di amanti delle camminate nei boschi e nei sentieri alpini. Non c'è problema di distanziamento, non c'è obbligo di mascherina, l’ aria è pura e salubre, un ristoro per il corpo e per la mente. 

La ragione è semplice. La montagna soddisfa tutti i cinque sensi. Basta camminare per i sentieri per rendersene conto. La vista con panorami mozzafiato, prati verdi, cime e vette. L'udito nel silenzio dei boschi, rotto solo dal canto degli uccelli. Il tatto con la bellezza di abbracciare i tronchi d ' albero e accarezzare le erbe alpine. L'olfatto addolcito dai  profumi dei fiori di montagna. Il gusto con i classici taglieri dei formaggi e salumi locali, oppure con i tradizionali piatti realizzati nei deliziosi rifugi che costellano le nostre montagne. E tutti, bar e ristoranti, sono dotati di tavoli e dehor all'aperto.

Insomma, al di là delle polemiche quotidiane su obblighi vaccinali o esibizioni di certificati, l’invito è quello di cogliere l’occasione in queste giornate agostane per tuffarsi nella bellezza delle montagne e delle colline piemontesi. Un ristoro dopo un anno e mezzo di restrizioni e sofferenze.

Beppe Ganfolfo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium