/ Sport

Sport | 26 novembre 2021, 15:40

I Veterani dello Sport di Asti hanno consegnato i Premi Fiaccola 2021

Diversi i premiati, nel corso di una cerimonia a Valmanera

I Veterani dello Sport di Asti hanno consegnato i Premi Fiaccola 2021


La scorsa settimana presso i locali del ristorante “La Fertè” di strada Valmanera ha avuto luogo la seconda parte della consegna dei “Premi Fiaccola 2021”.

Presentata dalla coppia Camilla Viotti e Ivo Anselmo la serata con la regia del Presidente dei Veterani dello Sport Leo Luca Campagna e la collaborazione con gli Atleti Azzurri e Olimpici e delle Stelle al Merito Sportivo, ha visto la presenza del Delegato Regionale Giorgio Bassignana del sindaco di Asti Maurizio Rasero, dell’assessore allo Sport Mario Bovino,  dell’assessore alla Cultura Gianfranco Imerito e alla delegata CONI e vice presidente del Panathlon Lavinia Saracco.

L’intervento iniziale del Delegato Regionale Bassignana ha permesso di tratteggiare le attività svolte sotto la sua presidenza astigiana nel 2021 e quelle messe in cantiere per il prossimo anno.

In esordio di serata il premio nella sezione “Sport e Lavoro” è stato consegnato Polina Bosca in rappresentanza della nota azienda produttrice di spumanti BOSCA S.p.A. L’azienda in accordo con il Comune di Asti ha reso possibile un miglioramento qualitativo del palazzetto dello Sport ribattezzato Palabosca. Promotore dell’iniziativa l’assessore Mario Bovino che nell’occasione ha provveduto a distribuire a tutti a presenti una maglietta celebrativa.

Il premio “Sport e Cultura” è stato consegnato al giornalista di caratura internazionale Domenico Quirico. Intervistato dal giornalista Paolo Monticone ha creato uno spaccato di vita che ha visto l’uomo sportivo praticante più che il giornalista. Tesserato per la ASD Vittorio Alfieri ha narrato episodi della vita professionale che lo hanno di pari passo accompagnato nella pratica sportiva del podismo, partecipante a molte gare podistiche e a più edizioni della 24 per un’ora, con un accenno al ciclismo, secondo sport più amato da Quirico.

Per la sezione “Una vita per lo Sport” il premio è andato al pilota di rally Mario Viotti  accompagnato dal suo attuale navigatore Colombaro. All’assessore Gianfranco Imerito è toccato il compito di ritornare indietro nel tempo quando giovani esuberanti con la coppia formata da Viotti al volante e Imerito alle note parteciparono e vinsero numerose corse rally di importanza nazionale. La narrazione di simpatici aneddoti hanno indotto i presenti a più di un sorriso.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium