Scuola | 28 novembre 2021, 13:20

"5 novembre al Castigliano: una scuola ha dato voce alle donne

Le classi quinte hanno partecipato anche al FestivaLieve. Tante le iniziative

"5 novembre al Castigliano: una scuola ha dato voce alle donne

Il 25 novembre è stato celebrato dalle diverse classi dell’Istituto Castigliano attraverso un unico filo rosso, quello della sensibilizzazione alla giornata della violenza contro le donne attraverso diverse iniziative che hanno coinvolto tutte le classi del diurno e del serale.

Gli studenti della IIS socio-sanitario hanno realizzato un cartellone con alcune frasi significative e hanno distribuito alle altre classi dell’istituto dei cartoncini rossi affinché potessero esprimere le proprie riflessioni. Il lavoro è stato molto coinvolgente e alcuni pensieri hanno commosso studenti e insegnanti.
Altri cartelloni sono stati realizzati dalla 1M e dalle altre classi del corso moda, che all’ingresso dell’istituto hanno posizionato un manichino con un bellissimo abito rosso e una scritta molto d'effetto: "LA VIOLENZA NON E' MAI DI MODA!"

Nelle classi si sono affrontate le tematiche del femminismo, delle figure femminili nella storia della letteratura, le problematiche legate al fenomeno dei femminicidi in termini di denunce e terapie di sostegno e non ultimo le ricadute sul nucleo famigliare.

Le classi quinte del socio-sanitario durante la mattinata si sono collegate al seminario tenuto dall’istituto Alfieri e, a margine della giornata, hanno partecipato all'evento promosso dall'Associazione FEED, FestivaLieve, presso il Palco 19 .Durante la serata, dedicata alle donne e a cui i nostri studenti hanno collaborato in qualità di maschere e accompagnatori, si è sottolineato come nella nostra società la donna fatica ancora ad affermarsi nonostante i grandi risultati ottenuti grazie alla parità di genere.

Le testimonianze di Simona Ventura, di Paola Malabaila e delle amministratrici locali, dell'Assessore alle politiche giovanili di Asti, Dott.ssa Elisa Pietragalla e dell'Assessore alla cultura di Asti, Dott.ssa Bologna, della Presidente Ente fiera internazionale del Tartufo di Alba, dott.ssa Liliana Allena sono state ascoltate attentamente dai nostri studenti in quanto molto incoraggianti e coinvolgenti.

Infine tutti gli studenti del serale sono stati coinvolti in un'interessante serata ricca di spunti di discussione, alla presenza della dirigente Martina Gado e del responsabile del serale, prof Giuseppe Civitate.

Gli studenti hanno esposto nelle tre lingue studiate (Inglese, Spagnolo e Italiano) le loro personali idee e riflessioni.

Attraverso la creazione di videoclip (una sorta di video messaggio intitolato “Principesse di ieri e di oggi”) gli allievi hanno spiegato che le donne sono comunque tutte principesse, anche se non mitizzate: non come Angelica o Elena di Troia forse, ma certamente coraggiose come Jessica Notaro oggi.

In seguito hanno interpretato e spiegato la poesia “Tú me quieres blanca” di Alfonsina Storni in lingua spagnola, mostrando come, già cento anni fa, l'autrice sentisse il bisogno di essere riconosciuta pari all'uomo e di realizzarsi al di fuori del matrimonio. L'ascolto della canzone “Alfonsina y el mar” ha chiuso l'intervento.

Si è passati poi alla lingua inglese, con la lettura e la spiegazione di un testo sulla vita di Rosa Parks e la sua battaglia per la parità dei diritti, partita dal rifiuto di alzarsi per cedere il proprio posto sull'autobus a un uomo bianco: un gesto apparentemente semplice, che portò a enormi cambiamenti.

Da sottolineare l'abbigliamento degli alunni, che si sono presentati indossando i simboli della giornata, fra cui dei fiori rossi prodotti da loro stessi in classe nelle ore di metodologia operativa. Uno dei ragazzi ha deciso di presentarsi in gonna, in onore della parità fra i sessi e tutti loro hanno recitato, letto e spiegato fra i banchi decorati con scarpe rosse di diverse fogge: il messaggio è stato inequivocabile.

È necessario lavorare ed elaborare, attraverso i mezzi tecnologici odierni, sane discussioni su questo particolare argomento, per accrescere sempre più la sensibilità dei nostri discenti: e il Castigliano si pone in ciò in prima linea da anni.

Al direttore

Leggi tutte le notizie di BACK TO THE FUTURE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium