/ Scuola

Scuola | 01 marzo 2022, 13:11

Approda anche ad Asti la scuola politica per formare le giovani leader di domani

Oltre che nella nostra città, presso la Fondazione Goria, le lezioni di 'Prime Minister' si svolgeranno anche a Torino, Ivrea e Loano

Approda anche ad Asti la scuola politica per formare le giovani leader di domani

Arriva in Piemonte e in Liguria la scuola per formare le leader di domani. Da oggi sono aperte le iscrizioni a Asti, Ivrea, Torino e Loano, prime sedi Prime Minister-Scuola di Politica per Giovani Donne nel nord Italia.

"Ragazze alla scoperta della politica"

"Noi - spiega Denise Di Dio, presidente di Prime Minister - facciamo due cose: accompagniamo ragazze tra i 14 e i 19 anni in un percorso di formazione, ispirazione e scoperta della politica e delle proprie capacità di leadership, e costruiamo comunità nelle quali queste ragazze diventano protagoniste, attiviste civiche che con le loro idee e proposte contribuiscono - da oggi - a migliorare ciò che gli sta intorno".

Anfossi (Compagnia di San Paolo): "Scuola di civismo"

"Come Compagnia di San Paolo - spiega il Segretario Generale della Fondazione Alberto Anfossi - lavoriamo per incentivare la partecipazione alla vita politica e al voto, alla ricostruzione del rapporto con le istituzioni e le forme della rappresentanza. Prime Minister è un progetto che aiuta a raggiungere proprio questi obiettivi: è una scuola di politica, di attivismo civico e in generale di tutela e promozione del bene comune. A tutto questo aggiunge una particolare attenzione alla parità di genere".

Le nuove sedi

Le neo scuole – in partenza dal 9 aprile – sono accolte e coordinate da realtà culturali attente al protagonismo dei giovani: a Torino con il Polo del ‘900, per Asti Fondazione Goria, a Ivrea negli spazi dell’Adriano Olivetti Leadership Institute e in provincia di Savona con la Fondazione Color Your Life di Loano.

Il programma

Ogni scuola si rivolge gratuitamente a un massimo di 30 giovani donne con un ciclo di 10 lezioni – da aprile a dicembre – con incontri, attività laboratoriali e di mentorship. Un sabato al mese per affrontare trasversalmente temi centrali d’attualità: dal potere dell’inclusione al fare comunità, dalle STEM alle fake news, dai diritti civili alla solidarietà, passando per le istituzioni (locali, nazionali e europee) e i movimenti politici.

Per ogni lezione è previsto un momento di confronto con speaker di altissimo livello  - quasi la totalità donne - scrittrici, giornaliste, attiviste, diplomatiche, deputate, comunicatrici, imprenditrici, intellettuali, politiche, consigliere, assessore, scienziate, ricercatrici.

Astrolinda apre l'edizione torinese

Al Polo del ‘900 apre l’edizione torinese Linda Raimondo, in arte @astrolinda, studentessa di Fisica all'Università di Torino, aspirante astronauta, già vincitrice di un concorso dell'ESA - Agenzia Spaziale Europea e divulgatrice scientifica per Rai Gulp. 

Cerrato (Fondazione Goria): "Tornare alla buona politica è imperativo assoluto"

La partecipazione ad un’esperienza come Prime Minister assume per noi un grande significato. Siamo una realtà radicata in provincia, ma dedicata a un protagonista del secondo '900. Giovanni Goria, giovane ministro, Presidente del Consiglio a 43 anni, poi parlamentare europeo, ha rappresentato negli anni ‘80 una prima risposta alle istanze di rinnovamento della classe politica.

Lavorò al progetto Europa 92 nella prospettiva di Maastricht e, nell'ambito, con la Ministra Rosa Russo Jervolino lanciò la prima conferenza nazionale sul volontariato. Sono solo due esempi, tra le tante affinità con il nostro sentire, che abbiamo colto col progetto di cui ora ci sentiamo orgogliosi di essere parte attiva.

Tornare alla Politica, la buona politica tutta in caratteri maiuscoli, è un imperativo assoluto e vale per tutti. Bello cominciare una rete nazionale con un progetto rivolto a giovani donne.

Cinzia Gatti


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium