/ Scuola

Scuola | 24 maggio 2022, 16:22

Giovedì taglio del nastro al Penna per la mostra "Le Madri Costituenti"

La mostra, a disposizione degli studenti, per le attività didattico/formative, sarà ospitata fino all’11 giugno

Giovedì taglio del nastro al Penna per la mostra "Le Madri Costituenti"

Giovedi 26 maggio alle 11, in collaborazione con Toponomastica femminile, sarà inaugurata la Mostra “Le Madri Costituenti” all’Istituto Agrario e Enogastronomico G. Penna di Asti in Località Viatosto 54.

La mostra delle Madri Costituenti, che rientra a pieno titolo nell’insegnamento di Educazione civica, è stata fortemente voluta dal Dirigente Scolastico dell’ Istituto Penna, Renato Parisio, e dal personale docente ed è organizzata in collaborazione con Toponomastica femminile-Presidente Maria Pia Ercolini.

Le Madri Costituenti: Adele Bei, Bianca Bianchi, Laura Bianchini, Elisabetta Conci, Maria De Unterrichter Jervolino, Filomena Delli Castelli, Maria Federici, Nadia Gallico Spano, Angela Gotelli, Angela M. Guidi Cingolani, Leonilde Iotti, Teresa Mattei, Angelina Livia Merlin, Angela Minella, Rita Montagnana Togliatti, Maria Nicotra Fiorini, Teresa Noce Longo, Ottavia Penna Buscemi, Elettra Pollastrini, M. Maddalena Rossi, Vittoria Titomanlio.

Obiettivi della mostra e del progetto:
- far conoscere agli studenti e alle studentesse il fondamentale contributo delle 21 donne elette il 2 giugno del 1946 nell’Assemblea Costituente (formata da 556 componenti), che sono state determinanti nella scrittura e approvazione delle regole e dei principi fondativi della Costituzione della Repubblica Italiana;

-.contribuire a formare nelle nuove generazioni la coscienza di quale sia stato il contributo femminile alla Costituzione e alla società italiana;

-ricordare che il diritto di voto era stato «concesso» alle donne dal governo dei partiti antifascisti il primo febbraio 1945 e che il diritto di essere elette ( il cosiddetto diritto di “elettorato passivo”), fu affermato il 10 marzo 1946 dopo una forte mobilitazione delle donne impegnate nei diversi partiti, che consentì alle cittadine di partecipare alla consultazione referendaria e alle elezioni dell’Assemblea Costituente;

-di rendere il doveroso riconoscimento alle poche, ma coraggiose e determinate, donne elette quel 2 giugno 1946, che ha segnato la storia d’Italia.

Un programma di inaugurazione della mostra articolato da interventi, relazioni , testimonianze e con l’apposizione di Targa celebrativa delle Madri Costituenti.

La mostra allestita nell’Aula Magna sarà inaugurata con un ricco programma articolato da:
- Intervento del Dirigente Scolastico Professor Renato Parisio.

-Relazione a cura della dott.ssa Giovanna Cristina Gado -Referente di Toponomastica femminile.

--Relazione a cura della Prof.ssa Maria Grazia Rizzo -Coordinatrice di Educazione civica dell’Istituto G.Penna.

-Testimonianze, Riflessioni, Letture, Interventi -Restituzioni di Docenti, Studenti e Studentesse dell’ Istituto G. Penna .

Seguirà inoltre, l’evento celebrativo delle 21 Madri Costituenti, con l’apposizione di una targa all’acero campestre, nell’area antistante l’Istituto.

La mostra, a disposizione degli studenti, per le correlate attività didattico/formative, sarà ospitata fino all’11 giugno.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium