/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 15 agosto
lunedì 08 agosto
lunedì 01 agosto
lunedì 25 luglio
lunedì 18 luglio
lunedì 11 luglio
lunedì 04 luglio
lunedì 27 giugno
lunedì 20 giugno
lunedì 13 giugno

Il Punto di Beppe Gandolfo | 13 giugno 2022, 07:00

Le preoccupazioni dei piemontesi

"Il cambiamento climatico, i servizi sanitari insufficienti, la difficoltà a trovare lavoro, la criminalità e la sicurezza, l’inquinamento e il degrado dell’ambiente. Sono queste le 5 più grandi preoccupazioni per i piemontesi, rilevate da un’indagine dell'Ires, istituto pubblico di ricerche socioeconomiche"

Le preoccupazioni dei piemontesi

Il cambiamento climatico, i servizi sanitari insufficienti, la difficoltà a trovare lavoro, la criminalità e la sicurezza, l’inquinamento e il degrado dell’ambiente. Sono queste le 5 più grandi preoccupazioni per i piemontesi, rilevate da un’indagine dell’Ires, istituto pubblico di ricerche socioeconomiche.

Ho sempre qualche perplessità nei confronti di questi sondaggi, proprio perché - io per primo - spesso rispondo con sufficienza e senza approfondire i quesiti che mi vengono posti. Ma certo non si può non tenerne conto per cercare di capire come sta cambiando la società che ci circonda. A cominciare dal lavoro che è sceso dal primo al terzo posto, rispetto all’analoga inchiesta del 2021.

Insomma, sembra che i piemontesi siano più preoccupati del clima e dell’ambiente che li circonda, rispetto ai problemi connessi al lavoro e all’economia. Certo, la siccità dell’inverno e di questa primavera, stanno lasciando il segno anche nella borsa della spesa, ma che questa sia la prioritaria preoccupazione dei miei concittadini, mi lascia perplesso. Alquanto!

Così come quell’allarme sicurezza e criminalità solo al quarto posto? Eppure, a leggere i giornali e nel consultare i social,  sembra che Torino sia in mano a giovani che girano con il machete in una mano e sacchetti di droga nell’altra.

Oppure la realtà è assai diversa da come viene descritta dai mass media e commentata sui social? Insomma, siamo più obiettivi e maturi rispetto a quello che pubblichiamo su Facebook, Twitter, Instagram… e questo mi consola.

Beppe Gandolfo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium