/ Attualità

Attualità | 02 luglio 2022, 07:57

Dopo 2 anni di pandemia, anche ad Asti, i Testimoni di Geova tornano 'in strada' per contattare le persone

Il congresso virtuale dei Testimoni di Geova “Cercate la pace”, sarà disponibile in oltre 500 lingue

Dopo 2 anni di pandemia, anche ad Asti, i Testimoni di Geova tornano 'in strada' per contattare le persone

I 1.000 Testimoni di Geova di Asti e provincia tornano a prendere contatto con le persone nelle strade e nelle piazze.

La loro attività in presenza era stata sospesa nei luoghi pubblici nel marzo 2020 a causa della pandemia di COVID-19, prima ancora che le autorità emanassero istruzioni in tal senso sulle attività religiose.

A partire dal mese di giugno 2022 sono riprese le attività di evangelizzazione nei luoghi pubblici, continuando a indossare la mascherina come precauzione a tutela della salute propria e degli altri.

È stata ripresa anche l’assistenza spirituale nelle carceri.

La congregazione astigiana invita il pubblico a partecipare al prossimo congresso online dal tema “Cercate la pace”.

L’evento, programmato in oltre 500 lingue, sarà suddiviso in sei appuntamenti postati su jw.org da giugno ad agosto. Lo scopo è quello di aiutare le persone a sviluppare pace interiore e a imparare a vivere in pace con gli altri.

La prima parte del programma è già disponibile per lo streaming o il download.

Questo congresso è la dimostrazione che raggiungere la pace è possibile: i Testimoni di Geova si riuniranno a livello mondiale, anche in zone di conflitti come la Russia e l’Ucraina, per seguire in contemporanea il programma”, ha affermato Daniele Clementi, portavoce locale dei Testimoni di Geova. “Il valore dei principi biblici supera i confini nazionali, le differenze etniche e le barriere linguistiche”. Ha aggiunto Clementi: “Gli argomenti di quest’anno ruotano attorno al tema della pace e toccano vari aspetti della vita. Si parlerà di come avere pace interiore nonostante malattie, problemi economici, disastri naturali o altre difficoltà, e di come mantenere rapporti pacifici con gli altri e all’interno della famiglia. Inoltre, verrà spiegato perché l’amicizia con Dio può portare alla vera pace”.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium