/ Eventi

Eventi | 24 settembre 2022, 13:35

La pioggia battente non ferma Arti e Mercanti. Inaugurata la XXI edizione (FOTO)

Tra le tante novità di quest'anno, la collaborazione con le scuole. Per tutto il weekend, un viaggio nelle tradizioni tra enogastronomia, cultura e divertimento

La pioggia battente non ferma Arti e Mercanti. Inaugurata la XXI edizione (FOTO)

La pioggia battente non ferma il weekend di Arti e Mercanti.

La storica manifestazione, che, come da tradizione, ogni anno chiude il ricco Settembre Astigiano, è stata inaugurata oggi alla presenza delle autorità cittadine.

Si tratta della XXI edizione. 

Tra le tante novità di quest'anno, la collaborazione con le scuole: gli studenti del Liceo Artistico “B. Alfieri” e dell’Istituto Professionale “A. Castigliano” si cimenteranno con gli antichi mestieri, vestendo i panni dei mastri artigiani (scultori, pittori, sarti, mastri cerai etc). 

"Abbiamo accolto con entusiasmo le occasione offerte dal territorio. Serve mettersi in gioco sempre, perché si apprende ovunque", ha detto la dirigente dell'Alfieri, Stella Perrone.

Le fa eco la dirigente del Castigliano, Martina Gado: "Lavorare insieme con il territorio è un supporto per noi scuole. Studenti e professori hanno preparato in pochi giorni abiti, giochi, disegni tutta la scuola si è messa a disposizione per l'evento".

Un viaggio nelle tradizioni

L’aspetto enogastronomico sarà, come sempre, molto curato e rispettoso del periodo storico: zuppe, salumi, formaggi, farinata, arrosticini, pesce fritto, ciambelle, torte di mele o di nocciole, friciula, paella, birra artigianale, vino e altro ancora. Banditi il pomodoro, le patate, il mais, il cioccolato e tutti i prodotti che arrivarono in Europa dopo la scoperta dell’America.

All’alimentazione sarà dedicato anche l’approfondimento La cucina nel medioevo tra storia e curiosità”, una chiacchierata con il farmacista Andrea Romagnolo ed il professor Remo Bagnasco, che si svolgerà la domenica mattina a partire dalle  10.30 nel cortile del Michelerio.

Tutti i dettagli sugli stand dell’edizione 2022 saranno reperibili sul sito della CNA.

Collaborazione con Asti Musei e visita alla mostra

In entrambe le giornate la Fondazione organizzerà due visite guidate: alle 16 sarà possibile fare un piccolo tour nella Asti Medievale mentre alle 17.30 al solo costo d’ingresso (5 euro) sarò possibile visitare con una guida la mostra “Il vetro è vita”, attualmente in allestimento presso palazzo Mazzetti, che resterà eccezionalmente aperto fino alle 21.

Sul fronte delle animazioni l’edizione 2022 vede il gradito ritorno degli artisti di strada Giullari del Carretto, cui si affiancheranno i musici Rujos, ed i cavalieri di Asti Buhurt Club.

Confermata la presenza degli arcieri di ASD Astarco, dello stand delle Politiche Sociali del Comune di Asti (che quest’anno proporrà dei giochi medievali), e dei volontari del Canile di Asti (in compagnia di qualche ospite in cerca di casa).

Per i più piccoli l’imperdibile teatro delle marionette di Vincenzo Tartaglino e una proposta ad hoc, promossa insieme all’ASD VALLENSOGNO: 3 laboratori di conoscenza ed avvicinamento agli animali (pecore, galline ed asinelli).

 

 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium