/ Solidarietà

Solidarietà | 13 novembre 2022, 18:40

Solidarietà e buon cibo decretano il successo della “Bagna Cauda dello Zonta”

La cena, a scopo benefico, è stata dedicata a Sofia, una ragazza straniera iscritta all’università di Viticoltura ed Enologia

Solidarietà e buon cibo decretano il successo della “Bagna Cauda dello Zonta”

Solidarietà e buon cibo decretano il successo della “Bagna Cauda dello Zonta”

Si è tenuta nella serata di ieri, sabato 12 novembre, presso la Scuola della Agenzia di formazione delle colline astigiane di Asti, la “Bagna Cauda dello Zonta”. La cena, a scopo benefico, è stata dedicata a Sofia, una ragazza straniera iscritta all’università di Viticoltura ed Enologia di Torino - sede di Asti. 

"La storia di Sofia è un po’ particolare, viene mandata dai genitori a studiare in Italia, improvvisamente però al suo paese scoppia la guerra e i genitori non hanno più modo di pagarle gli studi e mantenerla", hanno spiegato le organizzatrici. "Lei non ha diritto a nulla: non è sfollata, non è vittima di guerra e non può tornare a casa per ovvi motivi".

Ecco allora che dietro segnalazione della Caritas diocesana, lo Zonta di Asti decide di farsi carico della ragazza, perché, dice la presidente "ci siamo immaginate nella stessa situazione della famiglia, con una figlia o una nipote lontana, senza nessun tipo di sostentamento, e impossibilitati ad aiutarla. Grazie a tutte le persone che hanno voluto condividere con noi questo progetto".

Del resto Zonta è dal 1919 a servizio delle donne.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium