/ Cronaca

Cronaca | 16 novembre 2022, 16:00

Operazione "Fast Cash": il tribunale di Asti dispone il dissequestro dei beni

Il tribunale, in sede di riesame, ha però confermato la gravità indiziaria dei reati contestati nell'ambito dell'indagine relativa al campo rom di via Guerra

Operazione "Fast Cash": il tribunale di Asti dispone il dissequestro dei beni

 

In merito all'indagine per reati ambientali inerenti l'illecita gestione, trasporto e combustione di rifiuti avvenuti presso il campo rom di Asti, in via Guerra, che aveva portato al sequestro di numerosi mezzi e aziende, il tribunale di Asti in sede di riesame ha confermato la gravità indiziaria dei reati contestati.

La lettura della motivazione del provvedimento permette di comprendere che il Tribunale, pur ritenendo sussistenti i reati contestati, ha disposto il dissequestro delle aziende e dei mezzi sulla base di una diversa valutazione circa la sussistenza delle esigenze cautelari.

L'impianto accusatorio esce pienamente confermato e rafforzato dalla valutazione del Tribunale e, grazie al lavoro della Guardia di Finanza di Asti, è stata interrotta una grave attività illecita pericolosa per l'ambiente e la salute pubblica.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium