/ Sport

Sport | 09 febbraio 2023, 18:49

Sport, passione e risultato. Nel cosmo della pallavolo giovanile, splende la Pgs Jolly Castagnole

L'Under 16, che sta macinando importanti risultati, è allenata dalla ventenne Eliana Giordano: "La squadra è anche la mia famiglia"

Le allieve U16 con Eliana (a terra, seduta)

Le allieve U16 con Eliana (a terra, seduta)

Storie belle da raccontare quelle che mettono al centro lo sport, la passione, il risultato, la grinta e il lavoro duro, ma anche amicizia e sana competizione.

La storia arriva dall'Astigiano e riguarda la Pgs Jolly di Castagnole delle Lanze, in particolare l'Under 16 Allievi mista, creata solo pochi mesi fa e allenata da una giovanissima Eliana Giordano di soli 20 anni.

La squadra, nei giorni scorsi, ha vinto contro il Cervasca (CN) per 3-0 confermandosi al primo posto nella categoria, arrivando anche dalla vittoria nel campionato femminile con la fondata possibilità di approdare ai regionali.

Un bacino, quello castagnolese, che raccoglie tantissima gioventù, impegnata seriamente nello sport, coinvolgendo genitori e famiglie, come ci conferma la presidente della società, Simona Santucci: "Eliana gioca con noi da quando faceva mini volley e poi abbiamo allenato insieme per tre anni e abbiamo visto in lei le doti per portare avanti un gruppo e lo sta facendo in modo impeccabile, coinvolgendo anche i genitori".

Un percorso di crescita all'interno dello stesso gruppo in modo notevole, quindi, per due campionati uno femminile e uno misto. "Un servizio anche ai più piccoli - rimarca Simona - e un messaggio per i più giovani che si vogliono impegnare nello sport. Abbiamo 9 squadre per circa 130 tesserati, dal mini volley agli Open ed è bello che chi ha ricevuto si mette a disposizione per dare".

La società è presente in paese dal 1978. "Abbiamo sempre tenuto duro, spiega la presidente - e, con il Covid i numeri degli iscritti erano scesi ma ora stiamo risalendo e superando".

Eliana, così giovane, dipana le sue giornate tra lo studio - frequenta Scienza dell'Educazione e Formazione all'università - e gli allenamenti due giorni a settimana per quattro ore.

"Cerco di trasmettere alla mia squadra quello che ho ricevuto, ci spiega -. Ho iniziato a 6 anni a giocare, ma la passione mi è stata trasmessa da mia madre. Per me la squadra è anche la mia famiglia".

Una grande famiglia che coinvolge non solo le squadre, ma tutto un paese.

"A volte, conclude Eliana,  essendo una squadra composta da  maschi e femmine, può essere un po' complesso, però siamo molto legati e ogni squadra fa il tifo per le altre. Molto spesso, dopo la partita, andiamo tutti insieme a mangiare la pizza e ci troviamo per eventi anche al di fuori di allenamenti e partite".

Nella società è cresciuta Asia Cogliandro, giocatrice di serie A1 e A2,  che si è allenata a Castagnole fino ai 12 anni "volando" poi verso la massima serie.

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium