/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2023, 09:30

Asti al quinto posto in Italia tra le province che hanno perso più alberghi nel 2019

AstiOltre sui social: "Questa l'amara realtà dietro il fumo delle iperboliche dichiarazioni sulle orde di centinaia di migliaia di turisti in giro per Asti"

Immagine generica

Immagine generica

Secondo i dati forniti dal report del Sole 24 Ore, Asti è al quinto posto in Italia tra le province che hanno perso più alberghi dal 2019.

Nove in meno, pari al 17,6 per cento, da 51 a 42.

Amarezza, affidata ai social, da parte di AstiOltre: "Questa l'amara realtà dietro il fumo delle iperboliche dichiarazioni sulle orde di centinaia di migliaia di turisti in giro per Asti e i dati falsi dei famosi manifesti elettorali della scorsa primavera".

"C'è poi un altro dato - aggiungono da AstiOltre - le presenze turistiche in Asti (Comune) sono state circa 52 mila (all'anno, non in un we). Il dato provinciale ovviamente non c'è perché siamo ormai una frazione delle Langhe. E non si può ricavare perché solo una trentina di paesi hanno almeno 7 strutture e per ragioni di privacy i dati degli altri non si pubblicano. Comunque alcune analisi si possono fare. Esempio ad Asti (capoluogo) c'è un posto letto ogni 30 abitanti, ad Alba 1 ogni 10, a Barolo 1 ogni 2. In provincia il rapporto migliore lo hanno Costigliole e Moncalvo. I dati di Penango , con quasi 200 posti letto, un albergo 4 stelle con annesso ristorante stellato, non si possono conoscere. Questa la realtà da cui partire per ragionare. Il resto: parole"

Redazione


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium