/ Eventi

Eventi | 09 maggio 2023, 10:23

“Giornata della Robotica e dell’Automazione” all’Istituto Artom

Durante la presentazione c'è stata una dimostrazione dei robot sociali Pepper e Nao

Alcune immagini della giornata

Alcune immagini della giornata

L'8 maggio presso l'Istituto Artom di Asti, in Italia, si è svolta una giornata speciale che ha coinvolto attività teoriche e pratiche per le classi Quarte della sezione Informatica e Meccatronica e gli studenti del secondo anno delle scuole superiori di Asti. Gli studenti dell'istituto sono stati accolti nella sala principale dal professor Renato Grimaldi e dal suo team di ricercatori e collaboratori, tra cui Silvia Palmieri, Lucrezia Bano, Giacomo Antonello e Sandro Brignone. Hanno presentato il Laboratorio di Simulazione e Robotica Educativa comportamentale "Luciano Gallino" del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino.

Durante la presentazione, hanno mostrato i robot sociali Pepper e Nao. Pepper è stato utilizzato durante la pandemia per accogliere le persone che arrivavano per i loro appuntamenti per il vaccino, aiutandole a compilare i moduli necessari e fornendo al personale medico tutte le informazioni pertinenti. D'altra parte, Nao è stato utilizzato nell'istruzione e ha interagito con gli studenti, riconoscendo emozioni e immagini, esplorando la sala principale e diventando un esempio di come la robotica possa unire scienza, informatica, etica, psicologia e umanità.

Il professor Grimaldi, che in passato insegnava "Metodi Avanzati di Ricerca Sociale" presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino, ha presentato la sua ultima pubblicazione "La Società dei Robot", che illustra l'evoluzione della robotica dal settore industriale a quello sociale. Man mano che i robot si spostano gradualmente dagli spazi industriali a quelli pubblici e privati, diventano sempre più integrati nella vita umana, e Nao ne è un esempio. Negli ultimi due decenni è emerso il concetto di "robotica sociale" e il libro contiene riflessioni ed esperienze dei principali esperti italiani ed europei di diverse discipline capaci di fornire lo stato attuale della ricerca condotta nei laboratori di robotica più importanti.

Nel frattempo, gli studenti delle scuole superiori di Asti sono stati accolti in biblioteca dai tutor degli studenti delle classi Quinte che avevano già utilizzato i robot ad Artom e sono stati coinvolti in attività sperimentali. In seguito, hanno proseguito la visita nel Laboratorio di Tecnologia 2, dove hanno avuto l'opportunità di conoscere il braccio robotico e la stampante 3D.

"Ringraziamo il Prof. Renato Grimaldi e il suo staff, per permetterci di osservare, ascoltare, domandare, provare e avere maggiore conoscenza di questa disciplina che motiva anche a indirizzare le proprie scelte nella iscrizione alla Scuola Superiore di Secondo grado, così come nell’orientamento post diploma di studio o di ingresso nel mondo del lavoro. Una iniziativa che ha coinvolto i nostri ragazzi ma anche i docenti, con tante domande interessate e una partecipazione attiva” commenta il dirigente Calcagno.

Nell’orario didattico pomeridiano gli studenti dei diversi indirizzi hanno accolto i compagni nei laboratori delle loro discipline di indirizzo illustrando loro le diverse attività pratiche che sono fondamento del percorso di studio scelto.

 

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium