/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 20 settembre 2023, 07:00

Fare uno sgombero: tutto quello che c'è da sapere

Non ha senso fare sgomberare oggetti che sono ancora in buone condizioni.

Fare uno sgombero: tutto quello che c'è da sapere

Sono molte le persone che a un certo punto si ritrovano a dover fare uno sgombero, e magari a dover organizzare anche rapidamente, perché devono traslocare, e quindi prendono in considerazione la possibilità di contattare un'impresa nel settore per farsi aiutare in questo progetto.

Questo servizio che mettono a disposizione le varie imprese nel territorio consiste nel rimuovere tutti i materiali e tutti gli oggetti, mobili inclusi, che la persona vuole portare via da casa sua, magari da qualche locale particolare dove le custodiva come può essere una cantina o come può essere un box, come può essere un solaio, o tutti questi locali che abbiamo menzionato.

Poi non è facile arrivare a questa conclusione di farsi aiutare da un'impresa nel settore quando si decide di liberarsi dei vecchi mobili e oggetti che non utilizziamo magari da anni, perché una persona potrebbe cercare di capire se può fare tutto in autonomia così da evitare di dover investire questi soldi.

In effetti non sarebbe una cosa sbagliata provare a risolvere il tutto in autonomia per non spendere soldi, però il problema è che spesso poi questi locali di cui facevamo riferimento diventano dei luoghi di deposito dove ci sono troppi mobili e troppo elettrodomestici guasti e altre scatole di oggetti dimenticati, e diventa impossibile smaltirli e trasportarli in sicurezza, senza ammazzarsi dalla fatica.

Purtroppo queste persone hanno fatto l'errore di far accumulare tutti questi oggetti invece che smaltirli gradualmente portandoli nelle discariche autorizzate, e comunque nella maggioranza dei casi parliamo di rifiuti cosiddetti ingombranti, o addirittura di rifiuti pericolosi.

Anche perché teniamo presente che per poterli trasportare c'è bisogno di mezzi adeguati allo scopone infatti queste imprese nel settore hanno dei furgoni, o addirittura dei camion.

Ma soprattutto quando lavorano spesso lavorano in team, e questo rende l'organizzazione dello sgombero molto più agevole, e molto più rapida soprattutto.

E poi c'è anche il fatto che questi professionisti nel settore conoscono bene le regole che riguardano lo smaltimento in sicurezza di questi oggetti e visto che poi sono regole abbastanza rigide, considerando che in genere si può parlare di rifiuti pericolosi come sottolineavamo sopra.

Non ha senso fare sgomberare oggetti che sono ancora in buone condizioni 

Prima di organizzare questo intervento di sgombero interloquendo con l'impresa che abbiamo scelto, sarebbe utile seguire il consiglio del titolo di questa seconda parte che ricorda che potrebbe essere utile fare una lista di cose che ancora ci servono perché sono in buone condizioni, e non avrebbe senso fare sgomberare.

Poi ove queste cose, pur essendo in buone condizioni, a noi non interessano più e possiamo prendere come esempio un elettrodomestico e quindi un’aspirapolvere che ancora funziona ma ne abbiamo comprato una più performante da tutti i punti di vista, in questo caso possiamo semplicemente decidere di rivenderla in qualche mercatino, che può essere un mercatino on-line, oppure mercati in offline.

Con quello che ci guadagniamo possiamo pagare parte della quota che pagheremo per il servizio delle imprese di sgomberi, e quindi avremmo preso due piccioni con una fava.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium