/ Politica

Politica | 24 novembre 2023, 18:24

"Depauperamento Asp e dimissioni personale". I consiglieri di Uniti si può lamentano il mancato rinnovo per un autista

Secondo Briccarello e Bosia l'organico degli autisti sarebbe sottodimensionato di 6 unità e hanno presentato un'interpellanza

"Depauperamento Asp e dimissioni personale". I consiglieri di Uniti si può lamentano  il mancato rinnovo per un autista

I consiglieri comunali Mauro Bosia e Vittoria Briccarello (Uniti si può) hanno presentato un'interpellanza sulla carenza di autisti Asp e il mancato rinnovo di un contratto a un autista.

Secondo i consiglieri nel tempo c'è stato un depauperamento di personale compresi funzionari e quadri intermedi indispensabili per il funzionamento dell’Azienda e, al momento, non se ne sarebbe discusso in Consiglio comunale

"Il settore trasporti dell’ASP risulta, nell’ ambito dell’Azienda il più colpito, tanto e vero che nel volgere di alcuni anni non sono stati confermati 15  autisti tra dimissioni e pensionamenti - rimarcano Briccarello e Bosia - e tra questi 15 posti di lavoro 2 assunzioni erano di giovani autiste che hanno lasciato l’ASP".

I consiglieri spiegano che recentemente non è stato rinnovato il contratto ad un autista e "nonostante il fatto che nel settore trasporti gli autisti hanno difficoltà ad usufruire dei turni di riposo, ferie, permessi, come normalmente avviene in tutti gli altri settori  o in altre Aziende ove i diritti dei lavoratori vengono rispettati".

Briccarello e Bosia hanno quindi interpellato sindaco e assessore competente per sapere se corrisponda al vero che "l’organico degli autisti è sottodimensionato per 6 unità viste le difficoltà a trovare autisti e se sia vera la notizia del mancato rinnovo del contratto"

"L'autista, rimarcano, aveva sempre dimostrato buona professionalità, non ha mai avuto incidenti né liti con gli utenti e aveva dato ampia disponibilità ad ore straordinarie nel suo periodo di lavoro".

Infine i due consiglieri di Uniti si può, chiedono conto di un autista in prova al quale non era stato confermato il contratto dopo il periodo di prova poiché si permetteva di chiedere di voler usufruire dei riposi a lui spettanti".

Al direttore


Vuoi rimanere informato sulla politica di Asti e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo ASTI
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediAsti.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP ASTI sempre al numero 0039 348 0954317.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium