/ Scuola

Scuola | 22 febbraio 2024, 08:56

Il dramma del cyberbullismo raccontato dal padre di una vittima

Paolo Picchio, presidente della Fondazione intitolata alla figlia 14enne morta suicida, ne parlerà nell'ambito di due incontri in Università

Il dramma del cyberbullismo raccontato dal padre di una vittima

Nel corso della giornata di domani, venerdì 23 febbraio, l’Aula Magna del polo universitario di Asti (piazzale Fabrizio De André) ospiterà due importanti incontri sul tema del cyberbullismo, che vedranno al centro il dottor Paolo Picchio, padre di una adolescente morta suicida ad appena 14 anni in seguito ad atti di cyberbullismo e presidente onorario della Fondazione Carolina che opera per contrastare il fenomeno.

Il dottor Picchio racconterà – nel corso di un incontro mattutino ai ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado e nell’ambito di un appuntamento serale a genitori, docenti ed educatori – la storia di sua figlia Carolina e del suo impegno, conseguente la tragica morte della ragazza, per la prevenzione e la sensibilizzazione sul fenomeno. Che assume un significato ancora più rilevante dopo il recente caso di suicidio di una dodicenne astigiana.

Nell’arco dei due appuntamenti – resi possibili grazie alla collaborazione tra l’IIS Alfieri- Scuola Polo per il Bullismo di Asti e Provincia, l’Associazione Genitorinsieme Odv, la Biblioteca Astense “G.Faletti”, il Liceo Monti e la Fondazione Carolina di Milano – il dottor Picchio contribuirà ad aiutare a trovare le parole più opportune per provare a parlarne con il giusto e dovuto rispetto tra noi adulti ma soprattutto con i nostri giovani, nei diversi contesti nei quali ci troveremo: famiglia, scuola, doposcuola, palestre ecc.

L’incontro mattutino prevede la presenza in Aula di un massimo di 10 classi, con altre collegate in remoto dai rispettivi istituti, così come quello serale, in programma alle 20.45, che potrà venir seguito in videocollegamento dedicato oltre che in presenza fino ad esaurimento dei posti disponibili nell’Aula Magna.

E' ancora possibile iscriversi per seguire online e che basta inviare una email a: genitorinsieme.asti@gmail.com  sia per i docenti (per prenotare la propria classe all'incontro del mattino) sia per gli adulti per l'incontro alla sera.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium