/ Sanità

Sanità | 11 marzo 2024, 11:40

In Valle Belbo si attivino servizi più efficienti e di qualità: presentato il nuovo Comitato Art. 32 Valle Belbo

Al Comitato, guidato dall'ex sindaco di Nizza, Maurizio Carcione, hanno aderito dodici associazioni del territorio e due sindacati, ma si può aderire a vario titolo

Maurizio Carcione con esponenti del Comitato

Maurizio Carcione con esponenti del Comitato

La Valle Belbo vuole servizi più efficienti e di qualità.

Richieste più che legittime da parte del Comitato Art 32 Valle Belbo che si è presentato nei giorni scorsi in biblioteca a Calamandrana.

Il Comitato è guidato da Maurizio Carcione, già sindaco di Nizza, che ha evidenziato le ragioni che hanno ispirato l'iniziativa, gli obiettivi che si intendono raggiungere e strumenti individuati per migliorare l'offerta sanitaria in Valle Belbo.

Sanità infatti al centro delle riflessioni: "Il miglior funzionamento della sanità del Sud Astigiano, spiega Carcione, fa bene a tutta la provincia, contribuendo a sgravare l'ospedale di Asti dei casi meno gravi, il Comitato intende elaborare una prima serie di proposte su: PPI di Nizza, attività ambulatoriali, futuro Presidio della Valle Belbo. L'approccio a tali argomenti avverrà con spirito costruttivo e propositivo, a beneficio dei cittadini della Valle Belbo e, in definitiva dell'intera provincia". 

Al Comitato, fino ad ora, hanno aderito 12 associazioni del territorio oltre a 2 organizzazioni sindacali, ma, rimarca Carcione "Sarà possibile aderire in qualsiasi momento, anche a titolo personale". Nel gruppo anche medici ed esperti che hanno ricordato che "in zone come queste, a vocazione prevalentemente agricola, ci sono diversi incidenti sul lavoro".

Trattato anche il tema dell'oculistica, una volta presente a Nizza e molto rimpianta per la qualità del servizio.

E il Valle Belbo? I lavori si dovrebbero completare entro tre anni, come presidio sanitario collegato al Cardinal Massaia. Nelle intenzioni del Comitato istituire un tavolo tecnico per confronti con istituzioni e Asl e saranno organizzati punti informativi per raccogliere suggerimenti e criticità.

Betty Martinelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium