/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 03 aprile 2024, 10:07

Rapporto tra gatti e bambini: le regole per una grande amicizia

Nonostante i gatti siano fra gli animali domestici più indipendenti, il rapporto con i proprietari può diventare davvero profondo e ricco d’amore reciproco.

Rapporto tra gatti e bambini: le regole per una grande amicizia

Nonostante i gatti siano fra gli animali domestici più indipendenti, il rapporto con i proprietari può diventare davvero profondo e ricco d’amore reciproco.

Vivere con un micio infatti può essere un insegnamento molto importante per tutta la famiglia, ma ai più piccoli offre anche la possibilità di responsabilizzarsi, sviluppare l’empatia nei confronti degli animali e costruire un’amicizia duratura.

Per costruire un rapporto di fiducia solido nel tempo è senz’altro utile educare il gatto fin dai primi mesi di vita.

Se, infatti, è vero che il felino non ha bisogno di imparare le regole basilari della socialità come per esempio deve fare un cane, dovrà comunque ricevere degli stimoli per interiorizzare le abitudini della casa, e farlo fin dalla tenera età può rivelarsi più semplice.

Ciò non significa che anche gatti adulti non possano avere una nuova famiglia in caso di bisogno, sarà necessaria semplicemente più pazienza e gradualità nell’approccio.

Una tecnica efficace può essere quella di agevolare l'apprendimento dei comportamenti con il rinforzo positivo: in alcuni casi utilizzare uno snack premietto per gatti può essere molto utile, ripetendo nel tempo l'azione positiva e il dono dello snack, così come le coccole extra – ma sempre con rispetto - dopo una giusta azione.

Quando in famiglia vi sono più membri, fra cui bambini, è sicuramente importante far sì che anche il bambino sappia come approcciarsi nel modo migliore e condivida le regole principali per un rapporto felice. Vediamone insieme alcune.

L’interazione fra gatto e bambino

Crescere con un animale domestico è un’esperienza arricchente per il bambino, tanto che probabilmente anche in età adulta non potrà più pensare di vivere senza un amico peloso in casa.

Per arrivare a costruire un rapporto sano e di fiducia è importante seguire alcune regole fin dal primo incontro fra il gatto e il bambino.

Imparare a rispettare i bisogni del gatto

Un animale non è un gioco, né un peluche, e come qualsiasi essere vivente ha dei bisogni che devono essere compresi e rispettati. Per farlo è importante insegnare al proprio bambino a riconoscerli.

Per esempio si potrà fargli notare che la coda in movimento indica tensione, la schiena inarcata rabbia e che quando ci volta le spalle ha voglia di stare solo. 

Capire quali emozioni sta provando il nostro gatto è fondamentale per evitare situazioni sconvenienti, come per esempio qualche piccolo attacco di difesa che potrebbe spaventare i bambini più piccoli.

Un’altra necessità è quella di aver bisogno dei propri spazi: assicurare un luogo della casa che faccia sentire il gatto totalmente al sicuro aumenterà le probabilità che cresca in modo tranquillo e sereno.

Il gioco tra gatto e bambini

È noto che i gatti, per istinto di caccia, siano molto attratti dagli oggetti in movimento, che fanno rumore o che brillano.

Così potrebbe capitare che di fronte a uno di questi fattori provino ad acchiapparli, con il rischio di graffiare e – involontariamente - fare male al bambino. Diventa quindi fondamentale insegnare al bambino a non utilizzare le mani in modo brusco con il gatto, normalizzare reazioni apparentemente aggressive aiutando il bambino a comprenderle senza colpevolizzare l’animale.

Una tecnica utile è dedicare giochi specifici all’interazione con il gatto: per esempio si potranno acquistare topolini finti legati ad una corda così che il felino possa sfogare il suo istinto senza spaventare nessuno. Anzi, in questo modo sia il gatto che il bambino capiranno come divertirsi insieme e in sicurezza. 

Anche in questo caso si potrà dare uno snack come premio al gatto che piano piano imparerà a rapportarsi sempre più delicatamente con il piccolo.

 

 

Richy Garino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium