/ Curiosità

Curiosità | 17 febbraio 2019, 10:20

La storia dei 101 anni di nonna Severina, tra Piemonte e Liguria, passa anche da Asti

Severina Gambotto, classe 1918, è nata a Occimiano Monferrato (AL), ha vissuto ad Asti e ora è ospite di una casa di riposo di Savona

La storia dei 101 anni di nonna Severina, tra Piemonte e Liguria, passa anche da Asti

101 anni e non sentirli. La signora Severina, ospite della casa di riposo Villa Rossa di Savona, oggi festeggia gli anni, classe 1918, ma il tempo per lei sembra non essersi mai fermato. Una grinta senza precedenti, una vista praticamente perfetta e una grande voglia di autonomia oltre a una memoria di ferro, fanno di lei una donna inossidabile, molto legata alle sue origini piemontesi: "Scrivilo mi raccomando, sono nata a Occimiano Monferrato in provincia di Alessandria e in tutta la mia vita ho fatto 10 traslochi".

Severina Gambotto, nata il 16 febbraio del 1918, è rimasta orfana a 9 anni e ha frequentato l'orfanotrofio ad Asti a causa della morte improvvisa del padre a 38 anni, seconda di tre figli ha iniziato giovanissima a lavorare alla Filanda nel quale veniva lavorata la seta per poter portare a casa lo stipendio. Dopo diverse vicissitudini e aver conosciuto suo marito, ferito in guerra in Grecia, è stata trasferita durante la guerra all'ospedale militare di Padova dove ha svolto servizio come infermiera.

Alla fine della guerra ha vissuto 25 anni a Alessandria e 15 anni a Torino dal 1970 al 1985, poi il ritorno a Occimiano e tanta riviera ligure d'estate con il soggiorno a Loano e Pietra Ligure. Infine dopo il passaggio in una casa di cura a Spotorno l'arrivo a Savona. "Ho mandato giù tanti dispiaceri ma domani è un altro giorno. Sono la figlia della guerra, del fascismo, abbiamo sopportato di tutto sulle spalle" conclude l'energica ragazzina di 101 anni.

Guarda il video 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium