/ Sport

Sport | 17 febbraio 2019, 07:50

Il Villorba bestia nera per il Città di Asti in un match che si conclude 6 a 2

Piccolo ostacolo per la nostra squadra, alla quale non bastano 2 reti per portare a casa il risultato

Il Città di Asti contro il Villorba

Il Città di Asti contro il Villorba

Niente da fare ci sono squadre con cui sei accoppiato che non riesci a digerire e per il Città di Asti il Villorba è una vera e propria bestia nera. 15 reti subite tra andata e ritorno (sulle 49 subite) e doppia sconfitta, sarà il Veneto probabilmente a portare male agli uomini di Lotta ma su tre trasferte solo un punto con il Chiuppano è il bottino che il Città di Asti porta a casa dal viaggio in terra veneta.

Eppure la partita non si era messa male dopo un primo tempo a reti bianche ma con diverse occasioni per entrambe le squadre è Fortino a rompere l’equilibrio al 5 della ripresa, i veneti pareggiano ma è ancora lui Robocop a mettere la freccia. A cavallo della ripresa in un minuto il controsorpasso che costa la partita ai ragazzi capitanati da Celentano. Alcune occasioni per pareggiare non sfruttate e poi il 4 a 2 che chiude le illusioni. Il portiere di movimento porta in dote altre due reti di Del Gaudio, vera tregenda per la difesa piemontese che con la manita di oggi si installa in solitaria in vetta alla classifica marcatori.

Le uniche note positive provengono dagli altri palazzetti, in una giornata decisamente storta le prime quattro in classifica fanno al massimo un punto. Ora bisogna resettare subito il sistema e tornare a vincere, al Palasanquirico arriva il Sestu una squadra mai doma, ma per sognare bisogna alzare l’asticella. 

FUTSAL VILLORBA-CITTÀ DI ASTI 6-2 (0-0 p.t.)

FUTSAL VILLORBA: Venier, Vailati, Del Gaudio, Del Piero, Kokorovic, Rossi, De Vivo, Bortolini, Maddalosso, Hasaj, Zornetta, Cadorin. All. De Martin

CITTÀ DI ASTI: Tropiano, Corsini, Celentano, Ongari, Fortino, Malainine, Siviero, Negro, Pellegrino, Mendes, Fiscante, Scianna. All. Lotta

MARCATORI: 4’29’’ s.t. Fortino (A), 9’10’’ Del Gaudio (V), 9’20’’ Fortino (A), 10’02’’ Rossi (V), 10’40’’ Del Gaudio (V), 14’30’’ Del Gaudio (V), 18’41’’ Del Gaudio (V), 18’56’’ Del Gaudio (V)

AMMONITI: Mendes (A), Negro (A)

ARBITRI: Alberto Casadei (Cesena), Giulia Fedrigo (Pordenone) CRONO: Krizia Zucchiatti (Tolmezzo)

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium