/ Attualità

Attualità | 12 agosto 2019, 11:20

Confagricoltura Piemonte chiede nuovamente interventi urgenti per fermare i cinghiali

Il nuovo appello a poche ore dall’incidente, provocato da un ungulato, costato la vita a un uomo nei pressi di Alba

Confagricoltura Piemonte chiede nuovamente interventi urgenti per fermare i cinghiali

“L'eccessiva proliferazione della fauna selvatica e dei cinghiali in particolare non è più soltanto un problema dell’agricoltura, come denunciamo da tempo, ma un'emergenza ambientale e sociale. L'incidente di ieri sera sulla tangenziale di Alba, dove ha perso la vita un uomo di 59 anni, ci lascia sgomenti ma non increduli”.

Enrico Allasia, presidente di Confagricoltura Piemonte, interviene sull’incidente mortale che si è verificato nella notte alle porte della capitale delle Langhe (CLICCA QUI per leggere l'articolo pubblicato su La voce di Alba, altra Testata del nostro gruppo editoriale), chiedendo, ancora una volta, interventi urgenti, ricordando che in Piemonte si registrano oltre 1.100 incidenti stradali all'anno, documentati dalle forze dell'ordine, causati da cinghiali e caprioli.

“È da tempo che denunciamo una situazione non più tollerabile, che sta diventando drammatica. Ci rivolgiamo nuovamente alle istituzioni, a ogni livello, perché s’impegnino responsabilmente e senza pregiudizi per giungere a un intervento risolutivo che ponga fine a questi disastri, nell'interesse di tutta la società”.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium